23 settembre 2016

Zip! Vestiti per tutte le stagioni

zip-1Buongiorno a tutti!
In piena settimana della Moda – mentre vi scrivo, mi stupisco io stessa di cotanto tempismo – ho deciso di proporvi il mio capo di abbigliamento preferito: il libro! Non ridete, io lo indosserei subito, se uno stilista visionario decidesse di dedicargli una intera collezione!

Tornando seri, oggi ho scelto di parlarvi di un libro che uscirà nei prossimi giorni e che, ovviamente, si occupa di moda.

Mi riferisco a Zip! Vestiti per tutte le stagioni, un albo illustrato che porta la firma dai nostri Pia Valentinis e Giancarlo Ascari (dico “nostri” perché li conosciamo già, ve li ricordate? —> qui).
zip-2 zip-4Il libro si presenta come un manuale per giovani lettori incuriositi dalla moda. Parte dalla sua funzione principale, quella  di fornirci “pezzi di stoffa cuciti insieme così e cosà” per andare in giro, e intraprende un lungo viaggio pieno di curiosità, illustrazioni e ironia diviso in stagionalità.

Ci sono la primavera, l’estate, l’autunno e l’inverno ma viene contemplato anche il “per tutto l’anno”, con le borse, le cravatte e gli abiti da cerimonia, e  il “cambio armadio”, con le sue rivoluzioni di gusto e con la necessità – sempre forte nell’espressione di sé – di veicolare dei messaggi.

Guardate questa foto: siamo o non siamo in presenza di #Calzamutanda?! :)
zip-3 zip-5 zip-6Bruno Munari diceva che non c’è niente che passi di moda come la moda stessa e, sfogliando questo albo delizioso, non si può che essere d’accordo con lui, ma quello che secondo me si evince – e che nessuno dovrebbe dimenticare mai – è che la moda, oltre alla sua funzione di riparo climatico e sociale, è sempre stata l’occasione di esprimere se stessi, di comunicare la propria unicità, il meraviglioso privilegio dell’essere diversi.
zip-7
Dissacrante e classica, estrema e misurata, alla ricerca di contaminazioni al limite dell’indossabilità, la moda – prima di essere sfilate, jet-set e party con open bar che guardi sempre e solo da lontano – ha rappresentato la libertà creativa di ogni essere, il suo bisogno di trasmettere empatia o distacco, vicinanza a certi modelli sociali e di costume o una frattura insanabile. Lo ritengo un fatto serio, un fatto di evoluzione del gusto, una grande opportunità per accettare le differenze, le dissonanze.

Infatti, quello che per i miei gusti si dice sempre troppo poco è che ogni esagerazione, ogni rimessa in discussione dei modelli imperanti, ogni guizzo creativo estremo e per certi versi poco rispettoso del gusto comune sono stati e saranno i passi necessari per l’evoluzione, per la naturale ricerca di un nuovo equilibrio, di un nuovo messaggio. Non solo nella pallette dei colori e nella scelta dei tessuti ma anche nel nostro vivere comune.

Non bisognerebbe mai dimenticare la forza di certi strappi creativi, non bisognerebbe mai ridurla a mera esibizione, a mera occasione di stupore mediatico e di resa economica. C’è molto di più ed esserne consci potrebbe renderci una comunità di persone più attente, curiose, felici e – perché no – ardite. 
zip-8
zip-9Questo albo è la buona occasione per buttarsi in un ambito denso di creatività e fantasia e per capire che esistono tante occasioni nella vita per sentirsi artisti del proprio quotidiano. La moda è senz’altro una di queste.

Che sia una buona giornata per tutti voi!
Camilla
Zelda was a writer
(nella prima foto di questo post, oltre al libro, compaiono: l’abbecedario di Melidé, un recente numero di Frankie e la Oyster Zelda del mio shop… Presto di nuovo aperto e produttivo!)

19 settembre 2016

Gaia Segattini chez Stefanel

Gaia Segattini da StefanelSarà che a questa Galleria – mi riferisco alla Galleria Vittorio Emanuele II di Milano – sono affezionata per via del BookeaterClub nella mitica Rizzoli Galleria, sarà pure che sono sempre di parte quando si parla di Gaia Segattini, perché la conosco e la stimo immensamente. Sarà che mi sono chiare le tappe della lunga e tortuosa strada che ha compiuto per difendere e alimentare il suo estro creativo. Sarà che sono felice che venga riconosciuto in un modo tanto bello il suo potenziale.

Sarà – giuro, è l’ultima volta che dico “sarà” – che io, lei e Justine siamo perennemente connesse e ragguagliate sui reciproci destini grazie a una chat di whatsapp con un nome buffo, che ricorda la società segreta di adolescenti scalcinati di un film anni ’80.
Gaia Segattini da Stefanel
Gaia Segattini da StefanelInsomma, per tutti questi motivi e per tanti altri, la settimana scorsa, scorgendo il risultato di un lavoro certosino e tanto anelato, realizzato su invito di Stefanel per la VFNO Vogue Fashion’s night out, mi sono commossa/”gasata”/ricaricata come fosse mio.
Gaia Segattini da Stefanel
Ne ho scritto su instagram la sera stessa ma poi ho deciso che avrei voluto farlo anche sul blog, per incrementare i miei discorsi sul fare, sul fare bene, sul fare con tenacia e determinazione.
E anche per sottolineare il nuovo approccio di moltissime aziende, spinte sempre di più a contaminare il proprio modo di vedere il mondo e di realizzare prodotti.
Gaia Segattini da Stefanel
Gaia Segattini da StefanelE così sono qui, nel primo post dell’anno, a raccontarvi il progetto di Gaia, il suo allestimento pieno di classe e di fantasia, essenziale senza essere scarno, colorato, sostenibile e materico.

Un vero omaggio alla produttività patria, il racconto di una ricerca infaticabile e di un amore senza limiti per i filati e i loro infiniti intrecci. Lei lo spiega molto meglio in questo articolo, di cui vi consiglio la lettura. Questo, invece, è il punto di vista di Stefanel.
Gaia Segattini da Stefanel
Gaia Segattini da StefanelMa c’è di più! Domani sera, dalle 19 alle 22, Gaia sarà ospite del negozio in Galleria per un workshop spassoso e divertente che permetterà ai partecipanti di realizzare un portachiavi pompon ispirato alla collezione Autunno/Inverno 2016/2017 di Stefanel.

Io ci sarò, che ne dite di vederci, di festeggiarla come merita, di scattare foto come matti e di augurarci un meraviglioso nuovo anno?
#stefanelovesknitewear

Buona serata a tutti (mi siete mancati),
Camilla
Zelda was a writer

2 agosto 2016

Calendario 2016 // Agosto + Settembre

Calendario 2016 | Zelda was a writer
Buonasera a tutti!
Con i mesi di agosto e settembre del Calendario 2016, chiudo il blog per la pausa estiva.

***
Vorrei ringraziarvi per questa stagione di gioie e intrecci
: a guardarla da qui, dopo mesi di condivisioni, parole e idee, mi sembra davvero leggendaria! 
Siete stati in grado di aggiungere tasselli importanti a un mosaico sempre più colorato e brulicante di vita, siete riusciti ad allungare le già chilometriche liste di libri, film e mostre, mi avete inondata di affetto e di speranze.

Siete stati quanto di meglio potessi sperare o immaginare!
GRAZIE CON IL CUORE, GRAZIE SEMPRE!
***

Ecco, dunque, due nuovi mesi da scaricare!
Nel mese di agosto, i nostri Due sconosciuti del 2016 si perdono nelle vastità di un mare da lasciare all’infinito. Nel successivo, a settembre, prendono nuove strade, senza dimenticarsi la bellezza di quell’unico e solo indirizzo che li fa sentire immediatamente a casa.

Vi auguro questa sensazione, vi auguro di perdervi nel mondo con la certezza di avere un luogo a cui tornare. Non per forza il luogo che vi ha partorito, ma quello che vi conosce, che non ha mai smesso di sapere chi siete veramente!
Calendario 2016 | Zelda was a writerCalendario 2016 | Zelda was a writerBuona estate,
Camilla
Zelda was a writer

Vi prego di rispettare il mio lavoro, di non modificarlo e, se vi va, di condividerlo con questo hashtag: #calendarioZelda2016 (in tal modo, potrò vederlo immerso nei vostri giorni e sarà un bellissimo regalo per i miei!).

Scaricate qui in alta: risoluzione: agosto 2016 – settembre 2016.
I mesi precedenti: gennaio – febbraio – marzo- aprile+maggio – giugno+luglio

26 luglio 2016

La Valigia dei Libri – “Kids” 2/2

Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerEccomi qui: dopo il post di ieri, sempre dedicato alla Valigia dei Libri versione Kids, ho ancora una manciata di libri da consigliarvi, prima di chiudere tutto e partire! 
Siete pronti?! Ok, avete aspettato davvero troppo, vado a raccontarveli!

Dopo aver sfogliato Disegnare in fondo mare, della meravigliosa Harriet Russel, vi renderete conto di quanto il legame con i suoi abissi non si spezzi mai, neanche in periodi di lontananza e di cieli cittadini grigi. 

Questo libro è a dir poco meraviglioso, denso di inviti all’attività creativa e di spunti per guardare meglio e con maggiore frequenza le bellezze che ci stanno attorno. Non lo scrivo mai con tanta perentorietà ma secondo me questo libro è da avere!
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerAnche in questo caso devo essere perentoria. Dovete perdonarmi.
La Luna e il BambinoUna splendida notte stellata sono scritti e illustrati da Jimmy Liao, un grandioso generatore di bellezza che il mondo, colpevolmente, non celebra abbastanza
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerLa specialità di Liao è tocco, sfumatura, chiaroscuro. È il fruscio prodotto dall’erba mossa dal vento, il frinire delle cicale nella più calda notte dell’estate.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerLa sua è una poesia unica e sussurrata, un fantastico crescendo vitale, denso di nostalgia e di colore.

Ve li consiglio con il cuore, in particolare Una splendida notte stellata, che tengo sempre sul comodino e a cui torno ogni volta in cui sento il bisogno di ammirare la vita con gli occhi di un poeta.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerLo devo ammette, mi sono sempre colpevolmente dimenticata di raccontarvi il prossimo libro. Più che un vero libro, si tratta di una mappa creativa. Lo faccio oggi, sicura che certe cose belle non abbiano urgenze di sorta: attendono pazientemente di essere raccontate e diffuse!

Si chiama Mappa di Milano ed è creata da Italy for Kids. Con il tempo, le mappe hanno ampliato il loro raggio di azione e ora permettono di giocare anche con Genova, Torino, Roma e Firenze.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writer
Sono mappe gioco, dunque, per sentirsi avventurieri di ogni dove. Anche di un dove vicino e conosciuto.
Un modo bello e intelligente per rendere ogni fatto, anche il più definito e scientifico, materia di scoperta e di fantasia.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerÈ in arrivo un altro libro firmato da Corraini… (Lo so, sono esageratamente di parte. C’è qualcuno che può biasimarmi?).

Un libro ancora dedicato agli abissi e altrettanto utile per conoscere la Natura senza costrizioni o ansie da compito in classe.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writer
Un libro sulle Balene di Andrea Antinori è un albo pieno zeppo di spunti per innamorarsi di questi immensi mammiferi, che ci ricordano sempre quanto siano immense e misteriose le profondità del mare. 
Un albo schizzato a matita, come fosse un diario di bordo, il magico biglietto nella bottiglia lasciato vagare tra le onde.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerNel precedente post vi dicevo che non vado matta per i colouring book e forse, a questo punto, mi dovrò pure ricredere perché anche Il Grande Colouring Book, sempre di Franco Cosimo Panini, ideato da quel geniaccio di Hervé Tullet, mi fa impazzire!

Ecco un’altra occasione di creatività espansa da portare con sé e personalizzare senza indugio!
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerRubo un’illustrazione di Jimmy Liao, tratta da La Luna e il Bambino, per augurarvi davvero e con tutto il cuore, una buona estate di letture e creatività!
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerCon affetto e gratitudine,
Camilla 
Zelda was a writer

25 luglio 2016

La Valigia dei Libri – “Kids” 1/2

valigia-dei-libri-kids-bannerBuongiorno a tutti!
Mi fa uno strano effetto esserci riuscita: tra caldo, progetti da chiudere e mille altre incombenze a cui rispondere, non riuscivo mai a scrivere questo post!
Ora ci siamo, dopo La Valigia dei Libri per grandi, ecco La Valigia dei Libri versione KIDS! Per bambini piccoli e grandi, ovviamente ;)

Per eccesso di zelo, ho accumulato talmente tanti libri da essere stata costretta a dividere questo post in due parti. Tranquilli, la seconda parte è già stata scritta e la condividerò prontamente.

Iniziamo, dunque, con il primo libro, uno dei miei preferiti: Il Manuale delle 50 Avventure – Da vivere prima dei 13 anni. Se non avessi passato i 13 anni da qualche era geologica, penso che sarebbe il mio libro dell’estate!
valigia-dei-libri-kids-2
Il libro propone 50 missioni da organizzare prima dei 13 anni.
Alcune sono poetiche – far volare un aquilone, riconoscere 10 nuvole, osservare le stelle, nascondere un tesoro – e altre decisamente coraggiose – camminare tra le ombre nella notte, fotografare 3 animali selvatici, accendere un fuoco.

Ovviamente, viene specificato quali missioni debbano contemplare la presenza di un adulto e tutte offrono una scheda dettagliata che regala all’avventuriero la possibilità di registrare emozioni e ricordi.
valigia-dei-libri-kids-2-bisSolo alla fine delle 50 missioni, sarà possibile aprire la misteriosa busta attaccata alla seconda di copertina. Inutile dirvi che ho rispettato la segretezza e non ho aperto nulla. Adesso, però, muoio di curiosità…
valigia-dei-libri-kids-1Palla Rossa e Palla Blu  – L’amicizia arrotonda tutto è un libro per bambini dai 4 anni in sù.

Parla dell’Amore che ci lega ai nostri amici, delle differenze che ci caratterizzano e delle magiche sintonie che ci fanno sentire uguali, al limite del coincidente!
valigia-dei-libri-kids-29Bello e utile. Semplice come le cose vere e forti, quelle che difficilmente riesci a spiegare perché sono nate e cresciute nei reconditi ambiti del Sentimento.

Un vera e propria anarchia geometrica che, come hanno dichiarato i suoi creatori, farà capire a tutti che angoli e spigoli sono solo un’invenzione degli adulti.
valigia-dei-libri-kids-28Sono innamorata della casa editrice Orecchio Acerbo e questa valigia non sarebbe stata tanto importante se non avesse contemplato almeno una delle sue  meraviglie!

Sono qui per consigliarvi Le Vacanze degli Animali, il libro che racconta le avventure di un vero stakanovista chiamato Topo Postino. Il roditore decide di partire per il mondo con la sua famiglia per consegnare una serie di pacchi. Uno dei destinatari sarà nientemeno che Tarzan!
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writer
La bellezza di questo libro è quella di portarci per mano in case di ogni tipo, piccoline o enormi, affollate o silenziose, tutte arredate con una tale precisione da tenerci incollati alla pagina per ammirare tutti i particolari che la compongono.

Da piccola, questi erano i miei libri preferiti: potevo stare ore e ore a contemplarli! I miei mi hanno sempre raccontato che, quando capitava, venivano a controllarmi a intervalli regolari, perché il mio silenzio così prolungato e innaturale (parlavo anche durante il sonno) li preoccupava non poco.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerRegioni d’Italia è un libro bello e intelligente, un vero atlante illustrato del nostro Paese.
Al suo interno troverete geografie, usi e costumi delle 20 regioni che compongono lo Stivale. Tante curiosità e illustrazioni capaci di far ricordare fatti e dati altrimenti difficili.

Un modo per aver voglia di conoscere bellezze e storie italiane, per giocare con la geografia, facendola diventare quello che davvero è: la mappatura della nostra voglia di estensione e di viaggio.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerFinisco con un libro  da colorare: 100 cose da colorare.

Non amo molto i colouring book, lo ammetto, ma c’è da dire che Dominika Lipniewska, l’autrice di quello che sembra un albo per disegnatori, ha creato un piccolo capolavoro! Tratti semplici e tantissimi oggetti da colorare e ammirare. 

Un libro utilissimo per allenare la propria voglia di forma e colore, per imparare a disegnare e a comporre.
Valigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerValigia dei Libri Kids | Zelda was a writerBene, per oggi termino qui. Ci vediamo molto presto con la seconda parte del post.

Spero che vi abbia già dato qualche spunto per i libri delle vacanze dei vostri pargoli… E per le vostre ;)

Bacibellissimi,
Camilla
Zelda was a writer