zelda facebook zelda pinterest zelda twitter zelda instagram zelda RSS
30 giugno 2011

Il favoloso mondo di Gavino Re – Io definisco il dove

Buon giovedì a tutti, Amici belli!
Una breve introduzione per dirvi che da oggi Zelda si potrà avvalere della collaborazione di un fantastico blogger! Vi confesso di essere super-emozionata che uno come lui abbia scelto un blog come il mio per avviare un rapporto di mutuo scambio che sono sicura arricchirà tutti noi!

Bene, Zeldiane e Zeldiani, è giunto il momento di presentarvi Gavino Re, il mitico e regale gatto bianco della Pulcina!!! Qualche ragguaglio su di lui? Facciamo parlare le carte…
Il Re scriverà della sua vita qui, una volta al mese. Ricordatevi che Gavino ha un facebook personale (qui), dove filosofeggia ulteriormente e risponde a domande esistenzialiste, rompicapi amorosi e diatribe linguistiche. Non siate timidi: siamo in presenza di uno degli ultimi veri guru dei nostri giorni!!

Si dia inizio dunque al primo suo magnifico post. A voi tutti, dopo lo stupore per le parole del Re, l’augurio di una magnifica giornata!
xoxo

Io definisco il Dove.
È il mio bello: parafraso la fragranza del possesso con gesti estremi. Ti suggerisco, senza mezzi termini, dove puoi e dove non puoi sistemarti le terga o abbandonare borsa e giacchetta.
Quel qualcosa di mio: ecco cosa rende i miei giorni straordinari.
La poltrona è un Dove del tutto mio. Ci lasci un cuscino a tradimento? Io lo piscio.
Il divano, il terzo cuscino a destra nel dettaglio: o io o la borsa. Visto che sono meglio io, la borsa te la piscio. Non fa una piega.
M’è bastato guardarlo l’impermeabile l’altra sera: zac, sparito, via, andato; la cassapanca era di nuovo lì, a mia completa disposizione, un Dove senza una piega, con i suoi cuscini a prova di pelo abusivo pronti ai miei capricci.

Considerato che essere di grandi parole nella vita aiuta poco (magari riempie lo spazio, consuma il tempo, colori gli anfratti, non dico il contrario), io opto da sempre per la nudità del Fare. Se mi fido di te non mi sdilinquisco in fusa e moine: ti offro il mio ritratto posteriore senza abbassare la coda. Se non capisci, il fesso sei tu. Fatti.
Se il gamberetto non mi piace lo tolgo dalla ciotola, te lo lascio sul pavimento. Potessi morire di fame, io il gamberetto non lo mangio. Gesti. Inutile che provi a mischiarlo con gli straccetti di pollo. Lecco via il pollo e lascio lì il gamberetto.
Avanti, dai, incartalo e mandalo dove muoiono di fame. Voglio proprio vedere.
Sono politicamente scorretto ma deliziosamente irresistibile. Basti pensare che le ho pisciato anche il letto, ma sono ancora qui. Se non è amore questo…

You may also like

19 Commenti a “Il favoloso mondo di Gavino Re – Io definisco il dove”

  1. Serena scrive:

    bè.. stai attento Gavino, rischi il rapimento..

  2. Chiara scrive:

    ciao!
    ho scoperto questo blog poco tempo fa, grazie a Cambiando Strada e lo trovo splendido!
    E questo post di Gavino Re mi ha fatto scompisciare…gli devo presentare l’Altezza Reale di casa mia, Mirtillo, non Re come nome ma di fatto:-)!
    Chiara

    • ommmacchedelizia di commento!! grazie chiara, mi rendi felice :D!
      devo riportare a Gavino i tuoi complimenti… e sì, dovremmo farle riunire tutte, queste teste coronate feline… ma non c’è un matrimonio in vista? sarebbe carino vederli con cappelli multicolore e saluti da principessa pelosa :DDD

  3. Justine scrive:

    Ecco…adoro!

  4. V. scrive:

    Ma che fantastica collaborazione!!
    Lo seguirò attenta e curiosa..ma quanti spunti di riflessione questi regalissimi esseri pelosi?? :)
    V.

  5. DelleVolte scrive:

    Ehm Ehm. Uso il blog della Pulce per ringraziare e spargere del bianco fra queste righe. Sono onoratissimo ed accaldato. Ma più onoratissimo. Del resto, la corona non è un copricapo bensì uno status. E visto che un bagnetto non mi si confà, butto la testa in frigo e vi penso fortemente da lì. A prestissimo. Vostro Gavs.

  6. Sara scrive:

    hihihi…fantastico questo post! :-)
    Ho sempre desiderato avere un Gavino per casa….mmmaaaoooo!

  7. Silvia scrive:

    …ma io ti adoro, lo sai????
    miaoooooooooooooo, ti seguirò ancora più volentieri!

  8. matilda scrive:

    Caro /ma il Caro sara troppo banale???/ Gavino, sei Il Rex dei gatti che io conosca /e ne conosco taaaanti/..mi incino¨e asspetto umile il prossimo post. Mia Biba (una cagna elegante, aristocratica, amatrice delle ossa bovine)ti vorebbe conosciere per qualche usicita … non sedgna gli Drive In.

  9. ecco cosa mi ci voleva oggi
    per sorridere :)
    bacio
    Antonella

news - zelda was a writer Farfalle in un Lazzaretto - Amazon

news - zelda was a writer
zelda is a writer - zelda was a writer My Words - Zelda was a writer Books - Zelda was a writer

projects - zelda was a writer WORLDS - Zelda was a writer ALIAS - Zelda was a writer 52 Weeks Project Things - Zelda was a writer Almeno tre cose - Zelda was a writer Les Cahiers du Bonheur


pic nic area - Zelda was a writer d.i.y. - Zelda was a writer a day with - Zelda was a writer GENTE CHE MI PIACE- Zelda was a writer search
recent posts

Articoli recenti








WEBMASTER - Zelda was a writer
Infinity roll - Zelda was a writer
about me - Zelda was a writer email me here I am - Zelda was a writer Bastian Contrari shop - Zelda was a writer Flickr - Zelda was a writer never without - Zelda was a writer Gina Lagorio Orson Welles Walter Benjamin André Bazin Elsa Morante Italo Calvino Truman Capote Nicole Krauss Raymond Carver Camillo Sbarbaro Joan Didion older posts - Zelda was a writer
©all rights reserved - zelda was a writer
L’anno del pensiero magico di Joan Didion

L’anno del pensiero magico di Joan Didion

I quattro libri di lettura – Lev Tolstoj

I quattro libri di lettura – Lev Tolstoj

La Camera Chiara di Roland Barthes

La Camera Chiara di Roland Barthes

Antonio Tabucchi e i nodi dell’arazzo

Antonio Tabucchi e i nodi dell’arazzo

4 regole per chi ama scrivere

4 regole per chi ama scrivere

css.php