zelda facebook zelda pinterest zelda twitter zelda instagram zelda RSS
26 luglio 2011

Sofia’s mood // Tra rose e cupcakes rosa… una piccola concessione al nostro animo cerbiattinoso

Eccoci qui, Amici.
Sono nel pieno di una mattina mite, la portafinestra del mio balconcino lascia intravedere un pezzo di cielo interessante e il chiacchiericcio polifonico di alcuni bambini in strada sale verso la mia postazione da blogger impenitente, rendendo un concerto d’indubbia classe che, se mi fosse concesso, non vorrei dimenticare mai.

Sono giorni strani, amici belli. Pensavo che si sarebbero ridotti ad una manciata di ore che dividono dalla partenza, incolori e insapori, nient’altro che attesa, passaggio, premessa. E invece sono quanto di più difficile potessi desiderare per la fine di un anno tanto impegnativo e pieno.
Non c’è da stupirsi che la Vita irrompa alla tua finestra proprio quando pensavi che non sarebbe volata una mosca… Credo che faccia parte della sua dirompente bellezza. E così, come una fiduciosa impiegata di questo mio lavoro a tempo determinato, procedo con coraggio, timbrando il cartellino e aspettando il cesto di Natale aziendale. Quello con lo zampone e la bottiglia di prosecco. Mi dico che arriveranno tempi di brindisi e lenticchie e così lavoro… lavoro su questa idea di festa, tentando di non lasciarmi prendere dallo scoramento gridato o dalla volgarità delle pretese.

 Amici belli come il sole che indugia sul mio balcone, questo post sancisce la fine di un lavoro bellissimo per cui devo dire tanti grazie. Arriverò nei prossimi giorni con qualche foto di backstage, ma devo dire che buona parte del materiale è stato pubblicato (troverete presto tutto qui).
Sono molto soddisfatta del risultato.
Sono felice soprattutto di avere incontrato persone che ci hanno creduto quanto me. I meravigliosi Justine e Steve, per esempio, che dovrebbero diventare specie protetta da quanto sono abitati da una bellezza d’intenti pura e altamente consolante, da quanto agiscono in termini di amore e rispetto. Senza di loro queste foto non avrebbero avuto la lucentezza giusta. Senza di loro avrei meno speranza su tante di quelle questioni che non sto a dirvi, ma che spaziano dall’amore per se stessi a quello per il proprio compagno.

Poi c’è Laura, che è una mia amica. I nostri incontri sono come i buchi del gruviera, ma sempre intensi, speciali. Laura è un bellissimo cigno immerso nella fiaba, con ancora mille racconti da scrivere; è una donna con il volo incorporato nel cuore. Volano le braccia, si eleva il collo, tutto è un fluire denso ed elegante che si perde in un verde bellissimo di occhi e speranza.
Ci siete tutti voi che mi sopportate (grazie grazie grazie!).

La mia socia Clelia e la sua energia formidabile. Questa instancabile tensione al fare, alla progettualità, al sogno. Questo incrollabile ottimismo e la strenue convinzione che tutto cambi, se lo si vuole. Ecco, questi sono i suoi regali costanti, scrigni di forza e determinazione che mi fanno sentire fortunata e al riparo da tutto.
Poi c’è qualche intuizione che ti arriva dai libri che hai letto, da tante piccole cose che ti sfiorano e ti appaiono bellissime e da ricordare. C’è il cinema, ci sono Sofia Coppola, i vestiti di Justine e pure i colori di Milano. Questa città che tutti ricordano come grigia e veloce sa regalare spunti interessanti e anche un certo fondo di bellissima malinconia, per gente che come me indugia sul muro scrostato o segue il corso di un naviglio paludoso.

C’è anche la bravura di qualche tuo amico, che segui da lontano e che è sempre nel tuo cuore. Lui che ti pare immensamente votato a regalare ciò che vede e a cui vorresti dedicare la felicità di una cosa ben riuscita.

A tutto questo, grazie.

E ora, dove devo ritirare l’Oscar? ;)
Che sia uno splendido martedì per tutti voi,
xoxo

You may also like

6 Commenti a “Sofia’s mood // Tra rose e cupcakes rosa… una piccola concessione al nostro animo cerbiattinoso”

  1. AD Blues scrive:

    La sesta!!!

    —Alex

  2. V. scrive:

    Scado nello zuccheroso-diabetico-e-anche-un po’-da-carie se ti dico che questo lavoro mi è piaciuto moltissimo e tu sei sempre più brava?? No,vero..
    Grazie a te, sempre..
    V.

  3. Justine scrive:

    Sono così contenta di quello che sei riuscita a fare…sono orgogliosa sì. Grazie a te Cami, è un percorso di vita che stiamo facendo assieme
    <3 x 18

news - zelda was a writer Farfalle in un Lazzaretto - Amazon

news - zelda was a writer
zelda is a writer - zelda was a writer My Words - Zelda was a writer Books - Zelda was a writer

projects - zelda was a writer WORLDS - Zelda was a writer ALIAS - Zelda was a writer 52 Weeks Project Things - Zelda was a writer Almeno tre cose - Zelda was a writer Les Cahiers du Bonheur


pic nic area - Zelda was a writer d.i.y. - Zelda was a writer a day with - Zelda was a writer GENTE CHE MI PIACE- Zelda was a writer search
recent posts

Articoli recenti








WEBMASTER - Zelda was a writer
Infinity roll - Zelda was a writer
about me - Zelda was a writer email me here I am - Zelda was a writer Bastian Contrari shop - Zelda was a writer Flickr - Zelda was a writer never without - Zelda was a writer Gina Lagorio Orson Welles Walter Benjamin André Bazin Elsa Morante Italo Calvino Truman Capote Nicole Krauss Raymond Carver Camillo Sbarbaro Joan Didion older posts - Zelda was a writer
©all rights reserved - zelda was a writer
L’anno del pensiero magico di Joan Didion

L’anno del pensiero magico di Joan Didion

I quattro libri di lettura – Lev Tolstoj

I quattro libri di lettura – Lev Tolstoj

La Camera Chiara di Roland Barthes

La Camera Chiara di Roland Barthes

Antonio Tabucchi e i nodi dell’arazzo

Antonio Tabucchi e i nodi dell’arazzo

4 regole per chi ama scrivere

4 regole per chi ama scrivere

css.php