18 maggio 2012

La vita ultimamente…

Camilla - Zelda was a writer

Daily thoughts

La vita ultimamente è stata un mappamondo di posti lontanissimi, che ha ha fatto giravolte poetiche ed illuminanti.
La vita ultimamente mi ha regalato dei lokum alla rosa da sballo, grazie al pensiero di un amico e al suo viaggio sul Bosforo. Sono stati mangiati con perizia e godimento e sono spariti nel giro di pochi giorni. Spariti dalla deliziosa scatolina color pesca, non di certo dalla memoria.
La vita ultimamente è stata molto analogica (per un breve ripasso leggete qui), tanto che alla fine di questo post andrò a ritirare gli esiti della mia sessione di foto su pellicola. Dita incrociate…
A tale proposito, la nostra amata Pretty in Mad (che sarà ospite di Zelda con una nuova intervista analogica all’inizio della prossima settimana) ha organizzato un HAPPY PHOTO CONTEST davvero delizioso, a cui sto pensando di partecipare pure io. Che ne dite di farlo insieme? La vita ultimamente mi ha fatto chiudere un progetto del cuore (ci siamo quasi, oggi ritiro i segnalibro!!), ideare i miei meravigliosi biglietti da visita e cucinare la pasta alla Norma in una domenica silenziosa, mentre ascoltavo Generi di conforto, l’ultimo lavoro di un musicista che adoro: Folco Orselli.
Mi ha fatto anche azzardare un acquisto online… ma le scarpe ordinate erano troppo grandi e così ho dovuto rimandarle indietro.

Messaggio personale per il Sig. Zalando:
– chiedo scusa per l’utilizzo di questo spazio pubblico per fini puramente personali –
Egregio Signor Zalando,
ho scoperto da qualche ora che Lei è tedesco e che quindi – volendo banalizzare, ma avendone certezza quasi matematica – Lei ha una cognizione ben chiara della puntualità.

Bene, Le scrivo per chiederLe in ginocchio l’invio del buono con cui potrò ordinare il numero più piccolo delle mie meravigliose scarpe nuove. La prego, ho un bisogno inenarrabile di fotografarle dall’alto!
In fede,
Camilla – Zelda was a writer

La vita ultimamente è stata tenera e colorata. Mi ha permesso di incontrare un cavallo in miniatura che si faceva il bagno e mi ha messo di fronte al fatto che il modo vada al contrario: non più le api sui fiori, ma i fiori sull’ape!
La vita ultimamente è stata Rosso, strani animali che capitavano per caso lungo i miei passi, libri romantici a colazione, feste della Mamma piene di armonia e bene, nuove dipendenze da serial tv e pacchetti regalo per amiche preziosissime.
Ho anche scoperto che gli eroi sono stanchi e che talvolta fondono pure loro, anche se sono in 3D…La vita ultimamente è calorica (ettipareva, sempre in vicinanza della prova costume!!), non smette di farmi volere ardentemente un Carlino, mi fa incontrare libri con cui guardare meglio il cielo e mi regala frasi d’amore inaspettate, scritte per qualcuno di speciale e diventate di tutti.La vita ultimamente mi ha regalato uno di quegli incontri inaspettati, gli stessi che ti fanno pensare che la vita sia fantasiosa e imprevedibile. Ho incontrato una delle mie scrittrici preferite. Quella presenza nel mondo che sai esistere per un motivo tutto vostro, anche se non vi siete mai conosciute o sfiorate.
Lei era in qualche angolo di cielo e io a casa sua, a guardare fuori dalla finestra e a rendermi conto che la mia casa e la sua, sebbene lontane e perse nelle trame della contingenza e dall’anagrafe, si sono sempre guardate in pieno viso…

Buonissimo week-end a tutti!
Vi lascio un compito da fare in questi giorni (attenzione, che lunedì interrogo!): una lunga lista mentale di cose per cui valga la pena di essere allegri. Da passare in rassegna con cura e lentezza, come fosse un rosario, e con un sorriso ebete ben stampato sulla faccia.
Perché «l’allegria, come la intendo io, corposamente, è infatti un animale da cortile, o quanto meno un oggetto d’arredo domestico. Non appartiene ai grandi spiriti, né ai grandi momenti. Non la vedo nelle mani di Montaigne né nella stanza di Proust; non si addice ai tramonti spaccacuori né alle ore che si misurano in silenzio. Vive nella quotidianità, boccata d’aria improvvisa, lampo breve in una sequenza monotonale, attimo di pausa nel ritmo del lavoro. Ci si fa un’allegria, consapevoli, come si regala una sigaretta proibita o un caffè. Anzi un caffè-allegria e un’allegria che va in fumo.» (Gina Lagorio)

16 pensieri su “La vita ultimamente…

    1. Zelda was a writer Autore articolo

      GRAZIE!! Che sia un fine settimana all’insegna di ciò che più desideri <3

      ps: devo essere sincera: quella con i cuori era esposta da Lomography! la mia è quella base, rossa e molto... scatola di sardine :D

      Replica
  1. raffaella

    Eccomi rigenerata!!!!
    il mio “…attimo di pausa nel ritmo del lavoro” è stato proprio fruttuoso!!!! thank you!
    ora vado a riprendere le mie noiose mansioni….ma con tanta allegria!!! :))

    Replica
  2. Eleonora

    aaaaah dopo 2 giorni di trasferta lavorativa, ritornare a leggere questo blog riporta la serenità in me…
    Anch’io ho una Diana F+, la classica nera e azzurra, ma non riesco a farmi travolgere dalla passione per questo tipo di macchina fotografica.
    Ma tu dove porti a sviluppare i rullini di queste macchine analogiche a Milano? I need names.

    Replica
  3. Euforilla

    Bellissime foto!
    Mi ha segnalato il tuo blog Yliharma, di Minimalitaly, perché anch’io faccio una listina settimanale di cose per cui vale la pena ricordarsi di sorridere… e farla fotografica è un’ideuzza che ho in mente da un po’ (ma mi dimentico sempre di far foto!)
    A presto

    Replica
  4. gab

    no, ti prego, oggi non sono preparata!hai detto di farla lentamente…con sorriso ebete stampato…beh…dai…ti prego…dammi ancora qualche altro giorno! :-)))

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *