23 ottobre 2013

WOR(L)DS: worlds kit materiali #5

Camilla - Zelda was a writer

WOR(L)DS project

worlds - progetto di scrittura creativaworlds - kit materiali #5Ci siamo, amici di penna, il quinto kit di WOR(L)DS – worlds / words è qui per voi!
Siamo arrivati a un giro di boa importantissimo: terminato questo kit, potremo dirci impegnati nella seconda metà del nostro laboratorio virtuale di scrittura!

Lasciatemi dire che il progetto migliora a vista d’occhio e che la fatica del pidieffone è direttamente proporzionale alla felicità che mi procurate! A tale proposito, ecco qui il quarto!
Non dovrebbero esserci errori di sorta ma, avendolo chiuso all’una e mezza di notte, vi chiedo comunque moltissima pazienza!

Cosa si evince dalle vostre produzioni della settimana?
Che state lavorando per migliorare la vostra tranche de vie, la porzione di spazio e tempo delimitata dai vostri 900 caratteri.
Che il bottone, incluso nel kit precedente, ha stimolato in voi bellissime immagini di cose mancanti, sentimenti incompleti e il desiderio di un ordine – intimo e straziato – a cui sembra sempre mancare un elemento. Questo fa riflettere: perché un bottone perso per colpa del tempo e dell’incuria, diventa il simbolo di un legame, diventa quello che Hitchcock definirebbe un McGuffin.

Vi lascio un compito per la settimana: allenatevi sulla complessità del reale, fatelo cercando di lavorare su quella che nel cinema si definisce “profondità di campo”. Individuate un soggetto a cui prestare attenzione, un punto in primo piano (persona, albero, macchina, cane, …) e iniziate a osservare tutto quello che capita alle sue spalle. Quella vita è importantissima, anche se non partecipa alle sorti del vostro soggetto.
A tale proposito, vi consiglio la visione di Citizen Kane (Quarto Potere), del mio amatissimo Orson (Welles). L’enfasi barocca di certi stati d’animo che vi attraversano in certi casi deve ancora trovare una forma pulita e semplice in cui innestarsi. Il bisogno di raccontare tutto deve lasciare posto a una lista di priorità che non escludano passaggi, odori, sensazioni.

Bene, ci siamo! Ecco il kit!
Come sempre, numero gli oggetti ma non li descrivo…Aanche questo è un piccolo artificio della mia povera mente malata!
Non chiedetemi di specificare cosa sia l’oggetto 2 o il 3: immaginate di essere soli nella perlustrazione e di dover decifrare il vostro ritrovamento. Lavorate sulle “fonti” con estrema libertà!
worlds - kit materiali #5
worlds - kit materiali #5worlds - kit materiali #5worlds - kit materiali #5worlds - kit materiali #5worlds - kit materiali #5Per finire, alcune richieste pratiche (perdonate l’assillo!):
– oggetto della prossima mail: WOR(L)DS #5,
– composizione nel corpo della mail,
– nome che vorreste comparisse nel pdf e link del vostro sito/blog/social (anche se ci conosciamo benissimo!).

Vi abbraccio e vi ringrazio ancora una volta: questo progetto mi regala ogni volta immensi sorrisi!
Camilla
Zelda was a writer

14 pensieri su “WOR(L)DS: worlds kit materiali #5

  1. Rossella

    E la felicità che sei tu a procurare a noi con questi indizi per mettere assieme le parole ed i sogni che abbiamo e non sappiamo di avere?
    Mi piace il tuo mondo di poesia, essenziale per superare certe giornate…

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *