7 gennaio 2016

BookeaterClub: gennaio 2016

Camilla - Zelda was a writer

Bookeater Club

Bookeaterclub 2015 banner | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBuongiorno tutti!
Oggi – finalmente – vi parlo del BookeaterClub di gennaio (la pagina facebook del nostro book club è qui)! 
Alla buon’ora, direte voi! Dalla mia ho la devastante sequela di pranzi natalini e relativi sonnellini sul divano. Non credo che questi fatti – calorici e soporiferi – mi scagionino del tutto ma sento che troverò in voi una comprensione pressoché totale!

Prima di tutto una notizia chiara: il prossimo Bookeaterclub si terrà presso Rizzoli Galleria, giovedì 21 gennaio alle 19. Il libro di cui parleremo è Va’, metti una sentinella di Harper Lee, edito da Feltrinelli.

E ora qualche foto del nostro precedente incontro, quello che a dicembre ci ha visto ospiti di Loco Milano, una cornice creativa bella e gentile che ci ha permesso di analizzare con gioia e trasporto Il Barone Rampante di Italo Calvino.
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerCosa ci ha regalato Cosimo Piovasco di Rondò, il protagonista de Il Barone Rampante?
La rivoluzionaria occasione di allontanarci dalle cose per guardarle da una prospettiva inedita, il coraggio di avere un’idea diversa dal gruppo e di portarla avanti nonostante tutto, la poesia che solo le storie di certi eroi romantici e lungimiranti ci sanno regalare.
Abbiamo parlato di tarocchi, del Candido di Voltaire, del rapporto tra Illuminismo e Romanticismo, delle Lezioni Americane dello stesso Calvino (in particolare della lezione sulla visibilità), della gioia di un punto di vista distante ma non distaccato, del coinvolgimento totalizzante di un’idea, di una passione.
Ci siamo concentrati sulla forza delle parole, sul ritmo della storia, sulla potente metafora dello scrivere che porta con sé, sulla potenza magica dei personaggi.

Non esagero se vi dico che mi è parso un incontro davvero utile e pieno di energia!
E non esagero se torno a ringraziare con tutta me stessa Paolo Mensitieri e Marcello Gatti, i proprietari di Loco Milano per averci accolto a braccia aperte.
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerMa ora concentriamoci sul nostro prossimo incontro, quello di giovedì 21 gennaio.
Saremo in un posto bellissimo: Rizzoli Galleria (facebooktwitter), in Galleria Vittorio Emanuele II, a Milano. Centrale quanto basta per essere comoda per tutti, piena di storia e di passaggi per costituire essa stessa la base per una magnifica raccolta di racconti.
Lasciatemi dire che non sto nella pelle per la disponibilità dimostrata dallo staff della libreria nel supportarci con tutti i mezzi possibili!
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerDurante la serata di giovedì 21, quindi, analizzeremo il libro di Harper Lee, Va’, metti una sentinella, comparso per caso anni dopo la sua composizione e considerato il seguito del famoso ed immenso Il buio oltre la siepe (anche se in realtà sembra sia stato scritto prima).
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writer
Non voglio aggiungere nulla che possa, per così dire, inquinare i nostri pensieri ma permettetemi di ricordare che continueremo a ospitare #ZANZAUNLIBRO, l’iniziativa della Casa della Carità di Milano che si occupa di raccogliere libri per la biblioteca del carcere di San Vittore. Questa volta, acquistando direttamente i libri in libreria (pensavo a un simbolico 1 euro a testa o una cosa simile, in ogni caso ne parleremo una volta lì, tutti insieme).
Se volete avere maggiori informazioni sull’iniziativa, vi rimando al post di dicembre, in cui potrete trovare dettagli utili per partecipare alla raccolta.
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerPer la cronaca, la delizia che vedete ritratta qui sotto è Rizzoli Galleria! Ci sono passata circa due settimane fa per scattare qualche foto… Ora ditemi, non è il posto perfetto per le nostre sessioni?
Bookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerBookeaterclub di dicembre | Zelda was a writerCome al solito, ho parlato troppo e inserito troppe foto. Ma ne valeva davvero la pena!
Grazie a tutti i sostenitori del #bookeaterclub: ogni nostro incontro crea un confronto divertito e stimolante, polifonico e rilassato, leggiadro e al contempo profondo. Ogni volta mi regalate la convinzione che in fatto di rispetto, cultura e condivisione si possano realizzare piccoli grandi miracoli!
Camilla
Zelda was a writer

19 pensieri su “BookeaterClub: gennaio 2016

  1. AliceOFM

    Io rientro nel gruppo di sfortunati che oltre a non riuscire a guardare un film prima di leggere il libro, devono pure essere definiti “mainstream”. Ma dal momento che leggo proprio per dipingere volti e paesaggi, per camminare insieme ai protagonisti fino alla fine della loro storia scritta, o prima leggo il libro o non guardo il film.
    Nel caso de “Il buio oltre la siepe” il problema nasce dal fatto che ho visto il film ancora prima di sapere dell’esistenza del libro: perchè ero piccolissima, perchè mia nonna adorava Gregory Peck, e io di conseguenza.
    Quindi ora mi ritrovo a volerlo leggere, perchè ho trovato la trasposizione cinematografica bellissima, ma con l’enorme limite di avere già un identikit dei personaggi.
    Se solo il bookeaterclub fosse a Torino…

    Alice

    Replica
    1. Zelda was a writer Autore articolo

      Arriveremo anche lì, cara Alice <3!
      Intanto ti abbraccio da qui. E cerca di pulire tutto il ricordo del film, perché il libro... beh, è un vero tesoro di sollecitazioni visive e sonore! In una parola: bellissimo!

      Replica
  2. Ariella

    Gentilissima Camilla,
    ho scoperto da poco #zeldawaswriter su Instagram ed è stato un colpo di fulmine…
    Mi scoppia dentro il desiderio di riscoprire vecchie passioni messe in un angolo per tanto tempo, un po’ per pigrizia e un pò per i doverii che abbiamo verso cio’ che abbiamo voluto intensamente (Silvia e Giulia sono la mia vita)
    Un nuovo anno, un nuovo inizio, un nuovo impegno che mi sono presa per me anche a costo di fare le ore piccole….
    Sono ben lontana da potermi definire una bookeater ma vorrei che questa fosse la mia partenza e ho anche deciso di farmi un regalo…la tessera…. ( bellissima e di certo non inutile :-) ).

    La voglia c’è, l’entusiasmo c’è, la determinazione c’è. Unico piccolo problema…una quaotidianità che allunga le distanze dalle location, dalle date e dagli orari dei bookeaterclubs.

    Domanda
    Posso essere una bookeater (principiante) virtuale con la promessa di mettercela tutta?

    Grazie
    Ariella

    Replica
  3. Hermione

    Ho letto “Il buio oltre la siepe” circa un anno fa e l’ho amato, per cui il suo sequel mi incuriosisce molto. Purtroppo la distanza stratosferica tra me e Milano non mi permette di partecipare al Bookeater ma aspetterò con ansia di leggerne su queste pagine.

    Replica
  4. Prisca

    Ciao, stavo cercando un gruppo di lettori appassionati: mi sono imbattuta nel tuo sito e mi é subito piaciuto. Volevo chiederti: é possibile partecipare anche se non dovessi riuscire da qui a giovedì a leggere il libro? Ciao Prisca

    Replica
  5. Miriam Elizabeth

    Ciaooo!!!!
    Era da tempo che speravo di trovare un “bookeaterclub”, condividere le emozioni di un libro e confrontarmi con persone che condividono la mia stessa passione. Da quando ho visto il film “Il club di Jane Austen”, questa speranza ha raggiunto dimensioni davvero vertiginose.
    Leggendo il blog, sono stata travolta da una carica di vitalità e freschezza. Il tuo stile è veramente coinvolgente e non vedo l’ora di farmi coinvolgere anche dallo spirito degli incontri.
    Come posso partecipare? Quando il prossimo incontro? Il prossimo libro.

    Buona giornata e complimenti enormi per portare avanti un progetto bellissimo
    A presto

    Miriam Elizabeth

    Replica
    1. Zelda was a writer Autore articolo

      Ciao Miriam Elizabeth! Sei la benvenuta!
      Ci incontreremo giovedì 25 febbraio e parleremo di Venere privata di Giorgio Scerbanenco (Garzanti).
      Connessione permettendo (in queste ore ho parecchi problemi) dovrei pubblicare il post con tutte le informazioni del caso!
      Un sorriso e GRAZIE,
      Camilla

      Replica
  6. Antonella

    Ho letto sul quotidiano La Repubblica l’articolo del tuo bookeaterclub e credo proprio che ti seguirò, purtroppo virtualmente perché sono di Ancona.
    Hai uno stile unico e le tue foto dei tavoli con i libri sono interessanti e comunicative, ho già individuato dei libri che sicuramente acquisterò!
    Ti saluto e…buona lettura a tutti!!

    Antonella

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *