4 maggio 2016

BookeaterClub: Maggio 2016

Camilla - Zelda was a writer

Bookeater Club

Bookeaterclub 2015 banner | Zelda was a writerIstruzioni per leggere questo post:
1. siate pazienti,
2. guardate prima il video,
3. chiudete gli occhi, riapriteli e leggete le parole.
Bookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writer
Dovrebbe essere tutto sotto controllo ma, in caso di forti giramenti di testa, lasciate il post e tornateci successivamente. 
Bookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writer

Però, prima che ve ne andiate, una cosa fatemela dire:
il BookeaterClub sarà al Salone del Libro di Torino con Rizzoli Galleria (nella persona del mitico libraio Nikita Guardini)!!!

Venerdì 13 maggio alle 11, nell’area Book to The Future, parleremo della speciale sinergia digital-analogica nata tra il book club più bello del mondo e la libreria più solerte e social della galassia, includendo alcuni tra i protagonisti di questo meraviglioso gioco di lettura e condivisione.

Chi? Beh, alcuni di voi che hanno preso permessi al lavoro e prenotato treni (VI ADORO), poi Paola Rauzi di Zanza un libro, Marco Cassini di Edizioni Sur e Alberto Ibba di NN editore.
Il moderatore è in fase di definizione.
Se volete vedere chi parteciperà e magari unirvi al gruppo per una simpatica gita letteraria, ho creato un evento su facebook, lo trovate qui.

Ok, ora vi lascio con il video dei miei passi verso Rizzoli Galleria. Giusto per regalare un po’ di magia a chi non sa ancora se participare o meno e a chi, invece, è lontano da noi.
Lo scorso 21 aprile, alle 19, ci siamo dedicati all’analisi di Nessuno Scompare Davvero di Catherine Lacey (edizioni Sur).
La gioia del mettere sul tavolo le idee e i sentimenti che proviamo per la pagina scritta continua a restare intatta e, se possibile, cresce, coinvolgendo destini, serate che continuano davanti a una pizza e nuove sollecitazioni creative, nuovi confronti.
Bookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writer
In apertura del nostro incontro, ci siamo affidati a due brevi filmati, tratti da due capolavori della cinematografia francese e italiana. Trovo che attingere ad altri contesti, riempiendoci gli occhi e il cuore di stimoli sia un fatto magico e fertile, un continuo allenamento per chi voglia approfondire e chiedersi.

Abbiamo iniziato con Ascensore per il Patibolo di Louis Malle, per raccontare la camminata finale di Elly, la nostra protagonista. Con le dovute differenze di mezzo, storia e contesto, ci è parso che potesse raccontarci qualcosa in più sul punto di vista di un personaggio e sull’irresistibile sinfonia notturna di una grande città.

Un altro film a cui ci siamo appoggiati per estendere i nostri pensieri è stato Europa 51 di Roberto Rossellini. Una storia, quella di Irene Girard – interpretata da un’intensa Ingrid Bergman – molto diversa da quella di Elly ma anch’essa caratterizzata da un grave lutto che incombe sul destino della protagonista.

Un film di occhi negli occhi della pazzia e della morale alto borghese. L’ho trovato calzante non tanto per le similitudini – pressoché inesistenti – tra Irene ed Elly (il personaggio della Bergman è a tutti gli effetti una figura cristologica) ma perché ci spinge energicamente nell’intimità di un personaggio.
Nel libro, già dalla prima riga, ci troviamo nella mente di Elly, spinti a seguirne i flussi di coscienza senza avere tempo e modo di giudicare o di prendere le distanze; nel film gli sguardi invadenti dei personaggi, specie delle vittime, guardano in macchina – cosa assai strana per il cinema di quegli anni – e sembrano interrogare la responsabilità di chi guarda.
Tutto il resto non è raccontabile, va vissuto.
Le mani alzate, la  penna sul taccuino degli appunti, la concentrazione, le risate. Tutto questo è il nostro book club ed è meraviglioso che ci sia chi – mi sto riferendo alla preziosa Rossana Gambardella – si occupa di fotografare ricordi preziosi, che altrimenti andrebbero persi.
Eccone qui una selezione:
Bookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writerBookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writer
PROSSIMO APPUNTAMENTO, dunque? Giovedì 19 maggio, alle 19. Sempre in Rizzoli Galleria e sempre con Heineken (facebookinstagramtwitter) che, con le sue Heineken®Minici supporta e ci segue da lontano.

Parleremo di un libro semplicemente perfetto: si chiama Benedizione ed è stato scritto da Kent Haruf (NNeditore). Non vedo l’ora di potermi confrontare con voi!
Un sorriso e grazie a tutti!
Camilla
Bookeaterclub - maggio 2016 | Zelda was a writer

3 pensieri su “BookeaterClub: Maggio 2016

  1. Giorgia

    Dunque. Era un po’ che non passavo da queste parti – e scopro che 1. anche il mio gruppo di lettura brussellese sta leggendo Benedizione, ne parleremo domenica, 2. ma quella splendida calligrafia è la tua davvero, non un carattere del computer?! ;) e 3. devo stampare il calendario di maggio! smemorata io…

    Replica
    1. Zelda was a writer Autore articolo

      ciao Giorgia!
      perdona il ritardo con cui ti rispondo! <3
      bene per il punto 1., ne sono felice!!!
      per rispondere alla domanda 2.: si tratta della mia scrittura con tavoletta grafica e non di un carattere.
      uh, corri a scaricare il punto 3.!!!
      un sorriso di sole,
      Camilla

      Replica
  2. Valeria

    Ciao Zelda! Mi piacerebbe unirmi al gruppo nella prossima riunione :-) però vorrei prepararmi!! Quale libro è stato scelto per giugno? Grazie e complimenti per l’estro e la pagina super!
    Valeria

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *