3 Ottobre 2010

Banana Bread e marionette da dita

Camilla - Zelda was a writer

Daily thoughts

Dopo una giornata decisamente no, oggi sono tornata a respirare.
Giretto all’Ikea, con la famiglia che mi sono scelta, per un cambio tattico di cucina (grazie Pulcinessa!)… per la cronaca: cambio non pervenuto, ma siamo sulla buona strada.
E poi progetti pomeridiani, con l’ennesimo lavoro – troppo divertente – lontano mille miglia dalla mia professione. Poi la casa-scrigno di una cuginessa regina, la Vee, e un amico con cui dividere entusiasmi e piccoli passi.
Le risate, il colore, la fantasia. Non credo si possa volere di più.
Se poi ci sono un deliziosissimo Banana Bread (grazie cugi, per il doggy bag!!) e le marionette da dita… beh, il quadro è perfetto.
Buona notte, Amici!
E ancora mille complimenti a Silvia!  
  

7 pensieri su “Banana Bread e marionette da dita

  1. matilda

    Mi piace la tua deffinizione della famiglia, anche io ne ho una (che ho scelto.. beh, diciamo che ho allargato la mia) e in molti non capiscono il concetto :D

    Replica
  2. miss Vaitea

    si si, confermo e sottoscrivo…la famiglia ce la si sceglie a qualsiasi età…la preuve! T'adoro cugi, alla prossima selection di tisane!<3!

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.