17 Dicembre 2010

La speranza della nevina

Camilla - Zelda was a writer

People I like

La Caju vuole la nevina (lei la chiama così) da tempi non sospetti… non dico da quando il sole faceva sudicchiare senza che ci si muovesse, no quello no! Ma appena dopo la “fase sauna”, ha fatto di tutto per averla, questa nevina qui. Le ultime ore la stanno ripagando di danze tribali della neve, incantesimi notturni, preghierine di ogni tipo, desideri da ficcare sotto il cuscino in assenza di dentini da latte.
Ecco la foto di ieri. Una foto intrisa di speranza. 

La giornata della Pulce non era la migliore del mondo, ieri.
Eppure c’è sempre un eppure: nonostante le palle fossero grandi e incombenti (mi si scusi la non tanto velata volgarità), lei è riuscita a farle diventare bellissime e se guardate la foto con cura la potrete anche intravedere, piccola piccola, con il naso all’insù.

Ila, da southern belle qual è, non si riesce a capacitare: quest’anno ha visto la neve tre volte! Non so se questo influisca amabilmente sul suo occhio, perché mi pare che le sue December Views siano sempre più belle!

Ed eccomi qui. Avevo promesso di cercare qualcosa di meno distruttivo di cieli plumbei e televisioni rotte. Non so se ci sono riuscita, ma ieri mattina, quella luce lì mi riempiva di fiducia nella giornata appena iniziata.

4 pensieri su “La speranza della nevina

  1. flou

    ma che bello! (noi francesi siamo convinti che voi italiani dite sempre “ma che bello”… (come voi siete convinti che diciamo “ohlala” et “et voilà”) non so se sia vero, ma comunque mi sembra positivo come interiezione! (eppure in quel caso è anche verissimo…) quindi un grand’ “Ohlala che bello” per questo nuovo sito! (adesso mi vado a guardare tutto con calma…)

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.