17 Gennaio 2013

Almeno tre cose – 17 gennaio 2013

Camilla - Zelda was a writer

Almeno tre cose

Ho fatto almeno tre domande a Germana, un’amica, l’anima di Pentesilea. Mi incuriosiva l’attenzione e lo spazio riservati alla fiaba nella loro programmazione mensile, ecco cosa mi ha risposto!

1. Da dove nasce la scelta di inserire e aumentare le occasioni di aperitivi “in favola” nella vostra programmazione mensile?
Nasce dalla convinzione che i bambini siano la risorsa più importanti della nostra società poiché rappresentano l’unico futuro tangibile.
Verso di loro, a mio avviso, tutti abbiamo delle responsabilità e tutti dobbiamo adoperarci affinché possano crescere nel miglior mondo possibile e possano avere gli strumenti per migliorarlo a loro volta. Questa è la più alta dimostrazione d’amore che possiamo loro offrire.
Il presupposto basilare per realizzare tutto questo è permettere ai bambini di sorridere, comunicare in modo intelligente e insieme imparare divertendosi.
E noi questo possiamo provare a farlo organizzando dei momenti di aggregazione, rendendo così concreta la nostra volontà di non rinunciare alla nostra fetta di responsabilità nei loro confronti e nei confronti della collettività di cui facciamo parte.

2. Come si sviluppano le serate?
Gli aperitivi sono organizzati in collaborazione con Anna Sicilia ed hanno luogo tre volte al mese, il venerdì. Quest’anno oltre alla fiaba letta da Anna (che propone sempre autori di rilievo) e musicata da Giovanni Melucci abbiamo aggiunto due appuntamenti: uno è la presentazione di libri per bambini insieme agli autori che saranno presenti di volta in volta e l’altro è la realizzazione di laboratori creativi coordinati da Anna e da altri suoi collaboratori.

3. Da testimone attiva di queste piccole perle serali, come ti pare che reagisca il pubblico?
Il pubblico reagisce bene ed è in aumento, questo per me è un motivo di orgoglio perché credo moltissimo in questa iniziativa e vedere che la Bellezza passa e lascia traccia, vedere i volti dei bimbi (ma anche delle mamme e dei papà) sorridenti, riconoscenti e vivi mi carica di adrenalina e mi fa pensare che forse uno spiraglio di luce in questo mondo buio c’è ancora.


Link:
1. La Zine
2. Il cineforum
3. Il post
4. La pubblicità
5. Il calendario goloso
6. L’aperitivo in fiaba

2 pensieri su “Almeno tre cose – 17 gennaio 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.