21 Marzo 2013

Almeno tre cose – giovedì 21 marzo

Camilla - Zelda was a writer

Almeno tre cose

almeno tre cosealmeno tre cose - 21 marzo 2013Ho ricevuto una mail entusiasmante da parte di Alice Lotti e Laura Fanelli, che mi segnalava Un altro paio di maniche, “una mostra a quattro mani sul linguaggio e sulla figura dell’illustratore come interprete e creatore di nuovi significati”. Poiché Zelda mi sta regalando sempre nuovi amici illustratori, ho deciso di indagare e di porre alle mie due gradite ospiti almeno tre domande!

Com’è nata l’idea di questa mostra?
L’idea è nata confrontandoci e valutando la possibilità di poter mostrare i nostri lavori in occasione di Bologna Children’s Book Fair, la Fiera del Libro per Ragazzi, che si svolge ogni anno a Bologna, il più importante appuntamento internazionale per i professionisti dell’editoria per ragazzi. Nel corso di questa intensa settimana infatti, in tutta la città vengono proposti molti eventi, mostre, incontri ed è in questo contesto che abbiamo cercato di proporre la mostra Un altro paio di maniche ospitata da “La bottega instabile”.

In cosa consiste e cosa regala alla propria creatività un lavoro fatto “a quattro mani”?
La forte collaborazione tra due amiche illustratrici, il confronto quotidiano e l’affinità stilistica ci portano spesso a ragionare insieme seppure a distanza.
In questo caso più che di mani si potrebbe parlare di ‘maniche’; le maniche che chiediamo allo spettatore di indossare rappresentano infatti il nostro punto di vista, la nostra visione sul mondo nelle vesti di illustratore.

Potete dirci chi è l’illustratore e cosa possiamo fare per onorare il suo lavoro?
La figura dell’illustratore, soprattutto in Italia, è una figura piuttosto complessa e sicuramente sottovalutata e poco riconosciuta. Dal nostro punto di vista è colui che compie un’azione di traduzione e interpretazione dal linguaggio verbale a quello visivo, che sa fonderli così bene tanto da non distinguerne più i confini. È un comunicatore e un progettista che si serve di linguaggi non convenzionali per veicolare messaggi all’interno di uno spazio limitato come ad esempio quello della pagina; non si serve però solo di immagini, ma anche di forme, colori, punti di vista e prospettive. Una figura per questo molto diversa da quella dell’artista, più semplice e senza pretese; l’illustratore è un mestiere molto concreto, che spesso coglie dal proprio quotidiano la sua maggiore fonte di ispirazione.
______________________________
ALMENO TRE COSE – 21 marzo 2013
1. La Fiera: Bologna Children’s Book Fair 2013 – Bologna, da lunedì 25 a giovedì 28 marzo 2013
2. La Presentazione: La presentazione infinita – Milano, oggi dalle 11 alle 21
3. La Mostra: Lo Sguardo di Michelangelo Antonioni e le arti – Ferrara, fino al 9 giugno 2013
4. Il Negozietto online: Etsy – My Selvaged Life
5. Il Blog da amare: Raisin Heart
6. La Rassegna Cinematografica: Cinepiccoli – Milano, da sabato 23
7. La Mostra: Un altro paio di maniche – Bologna, mercoledì 27 marzo al 17 aprile 2013

3 pensieri su “Almeno tre cose – giovedì 21 marzo

  1. Cinzia

    Il negozio è già finito nei miei preferiti di Etsy. Da favola!

    E poi bisognerebbe correre a Ferrara…e a Bologna…mannaggia, sapere che c’è tutta questa bellezza in giro e non poterne godere!

    Grazie della condivisione, come sempre. Baci baci

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.