21 Gennaio 2014

Di libri sul letto…

Camilla - Zelda was a writer

Stuff

Di libri sul letto... | Zelda was a writerSvegliarsi una mattina con una manciata di storie sul letto. Essere in ritardo su tutto, girare per la casa senza significativi miglioramenti di rotta, pestando il mignolo del piede destro contro lo zoccolino, quello di marmo del corridoio. Quale, se non lui…
Sulla fronte una frangetta indisciplinata e nella mente un progetto bellissimo, tutto dedicato ai libri – sempre loro, gli adorati – che ci vedrà di nuovo insieme verso la fine di febbraio.
Di libri sul letto... | Zelda was a writerPotevo forse non arrivare qui, scrivere di questa mattina così disordinata e al contempo luminosa (su Milano un timido accenno di sole sembra fare capolino tra la fitta trama di nuvole dei giorni scorsi) e poi correre, correre di più, fino ad arrivare a neanche la metà della lunghissima lista che mi attende per la giornata?
Avrei potuto evitare, certo, ma non ho voluto. Di libri sul letto... | Zelda was a writerOggi no, con i nuovi libri che incrementano la già traballante torre di Babele del mio comodino e che sembrano strizzarmi un occhio da lontano. Con un’energia davvero propositiva, nonostante la schiacciante evidenza di un mese davvero faticoso e sfibrante. Con la sensazione di poter decidere molte delle cose del prossimo futuro, le stesse che, fino a pochi mesi fa, ritenevo essere di esclusivo dominio dell’imponderabile.
Sento che arriveranno giorni speciali e che il tempo ci darà ragione… Non il tempo della mia sveglia vintage, tanto bramata e poi spenta per l’orrendo ticchettio che produceva a ogni secondo.
Un tempo di riscossa e incontro, insomma, un tempo di cose fatte bene e di amore. Di libri sul letto... | Zelda was a writerLasciatemi essere così, oggi, zuccherina e saltellante – saltellante sul piede sinistro.
Nel pomeriggio ne capiteranno almeno tre per cui storcere bocca e naso, ma la giornata è inizia alla grande e presto, molto presto, vi racconterò della nostra prossima avventura.Di libri sul letto... | Zelda was a writer Che oggi sia per voi un curioso e sorprendente piano sequenza, di quelli che, senza fretta, svelano panorami mozzafiato, colori impazziti e dettagli irrinunciabili.
Di quelli che a un tratto stai canticchiando beatamente.
Camilla
Zelda was a writer

In questo articolo non è stato maltrattato nessun libro.
George Saunders – Dieci dicembre – Minimum Fax
Valeria Parrella – Tempo di imparare – Einaudi
Jhumpa Lahiri – La moglie – Guanda
Francesco Piccolo – Il desiderio di essere come TUTTI – Einaudi

13 pensieri su “Di libri sul letto…

  1. Marina

    Le foto già sono dei raggi di sole che si uniscono a questa giornata luminosa (finalmente!).
    Ho in lista alcune di queste letture e non vedo l’ora di ascoltare le loro storie.
    Buona fine di giornata!

    Replica
  2. suster

    Che meraviglia! Come mi manca quella compagnia! (delle storie, intendo, ora nel letto al mattino mi ritrovo una bestiola scalcinate e urlatrice che mi rende impossibile qualsiasi diversa compagnia intellettuale!)

    Replica
  3. Berry

    …tu sei una maga. Quando scrivi così poi mi perdo e mi ritrovo tra le tue parole come se tu fossi nella mia testa.
    Bella Camilla…non finirò mai di ringraziarti!

    Replica
  4. Roberta

    ho letto il nuovo libro di francesco piccolo, mi piace il suo stile, e mi sono ritrovata in alcune sue riflessioni, anche se di generazioni diverse. ma adoro la parrella: tantissimo! non ho ancora aperto il suo libro e sono curiosa di farlo, anche se immagino che il tema in questione non sia certo leggero… degli altri autori non ho mai letto nulla.
    invece che pensi di houellebecq?

    Replica
  5. Chiara

    Ciao Camilla,
    ho letto “dieci dicembre”proprio motivata dalle tue lodi entusiaste al discorso che George Saunders ha tenuto e che era riportato su Repubblica..non mi è solo piaciuto, l’ho vissuto! Alla fine ho pianto, un po`perché è toccante e un po` perché dovevamo separarci…e per questo incontro ti ringrazio!! Un bacio grande

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.