31 Marzo 2015

Floralia in piazza San Marco!

Camilla - Zelda was a writer

Photo diary

Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerDomenica scorsa, finalmente, si è tenuto Floralia, un mercato benefico che viene organizzato due volte all’anno, in autunno e in primavera, sul sagrato e nei chiostri della bellissima chiesa di San Marco a Milano.
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writer
Il cielo era di un azzurro rinnovato e croccante, l’aria danzava disinvolta per casa, muovendo i pizzi delle tende e spingendo a lasciare tutto e uscire.

Ho seguito l’impulso e, in meno di venti minuti, mi sono trovata a girovagare tra le bancarelle di fiori e di libri con un sorriso ebete stampato sul viso
Mentre fingevo di non essere figlia delle mia città e di guardarla con occhi nuovi, ho iniziato a fotografare tanta di quella bellezza da decidere di costruire un post pieno zeppo di foto, di colori e di cielo. Un bel photo diary domenicale, insomma!
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerLa quantità di colori che i miei occhi hanno registrato ha fatto a gara con quella di profumi immagazzinati dal naso. Ovunque mi girassi c’erano fiori, bulbi, piantine dai nomi mai sentiti, panini traboccanti di mortadella e tanto, tantissimo verde.

Mi ci voleva una giornata così: passata a girovagare tra le bancarelle senza nessuna finalità, senza nessun appuntamento!
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerQuesta domenica piena di luce e brulicante di vita mi ha regalato una discreta quantità di dettagli silenziosi, immersi nel vociare scomposto degli astanti. Infinitesimali e al contempo irrinunciabili.
Un esempio fra tutti? La piccola lucertola in pieno cambio di pelle che prendeva il sole su un enorme bulbo!
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerGrazie al mio infallibile fiuto da #bookeater, mi sono trovata presto nell’area dei libri usati. Edizioni davvero belle: avrei portato a casa tutto!

Siete autorizzati a non crederci ma, ogni volta che mi capita di impegnarmi nella ricerca, il primo libro su cui cade il mio occhio è di Gina Lagorio. In effetti, è capitato anche questa volta: sono tornata a casa con Fuori Scena, libro che possedevo già ma in un’edizione meno bella di quella scovata.
A fare compagnia alla Lagorio, anche Pavese, Hemigway e Bufalino. Sono molto fiera del mio tesoro!
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerAlzare gli occhi al cielo – nell’intrico di passaggi e di ombrelloni che creavano ombre e intersezioni – è stato quanto di più poetico potessi regalare alla mia giornata: nuvole e azzurro, con una maestosa porzione di chiesa a controllarci dall’alto.
Per fortuna ho scattato la foto (qui sopra) dell’esatto momento in cui ho pensato di essere molto felice della mia domenica all’aperto!
Floralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerFloralia in piazza San Marco! | Zelda was a writerChe sia una giornata di aria che filtra dalle vostre finestre e di luce che vi bacia la pelle.
Camilla
Zelda was a writer

5 pensieri su “Floralia in piazza San Marco!

  1. margherita

    Meraviglia! Da quando seguo il tuo blog e leggo del bookeaterclub o di cose belle come questo mercatino mi viene una gran nostalgia di Milano (ho frequentato lì l’università) e mi pento di averla lasciata per tornare in Sicilia, di aver perso tutte queste macro e microiniziative culturali metropolitane per un po’ di sole autentico.
    (E adesso che me ne faccio del sole? Pazienza, compenso riempiendomi gli occhi delle tue incantevoli foto e dei tuoi altrettanto incantevoli pensieri).

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.