15 Ottobre 2015

Almeno tre cose // Speciale OCCHIO

Camilla - Zelda was a writer

Almeno tre cose

Almeno tre cose | Zelda was a writerBuongiorno a tutti e buon giovedì!
L’occhio umano è da sempre un potentissimo simbolo iconografico. Ha ispirato la creatività di moltissimi artisti che della vista hanno fatto il loro senso principe.

Prendete Orson Welles e la sua equazione EYE=I. Per il regista americano, drammaticamente osteggiato dalla catena di montaggio dello studio system hollywoodiano, l’occhio era la miracolosa espressione di un demiurgo, di un IO creatore che produceva arte attraverso il potentissimo raggio d’azione del guardare.

Se guardi, esisti. Se guardi, selezioni. Se guardi, ascolti in un modo profondo e animista. Lo sguardo è il senso più completo e profondo che esista, il mio preferito!
Orson Welles | Zelda was a writerOggi vi parlo dell’occhio a modo mio, con una grandiosa selezione di oggetti e feticci che si sono ispirati a questo simbolo di creatività e autodeterminazione.

Che inizi, dunque, ALMENO TRE COSE!
Almeno tre cose: Eye | Zelda was a writerALMENO TRE COSE // SPECIALE OCCHIO:

  1. Magical Thinking Embroidered Eye Pillow – Urban Outfitters
  2. Alice EspressoTassen – Kühn Keramik
  3. Eyeball Pincushion – DIY
  4. Blue Glitter Eye Clutch Handbag with Teardrop – LunaontheMoon (la versione per un Halloween perfetto è qui)
  5. Eye Eye Poster – Fine Little Day
  6. Lucky Blue Eye brooch – CoucouSuzette
  7. George Orwell’ 1984 book covers: Ben Jones – Patrick Pichler & Wolfgang Warzilek. Per maggiorni info: George Orwell’s 1984: A visual history (via Flavorwire)

(Orson Welles ph. source)

Buona giovedì a tutti!
Camilla
Zelda was a writer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.