1 Agosto 2019

Ti porto con me: Isa e Storytel

Camilla - Zelda was a writer

Daily thoughts People I like Reviews

Conosco Isa dai primi tempi di Zelda. Mi ha scritto anni fa perché produceva piccoli gioielli in plexiglass che ancora conservo. Voleva parlarmene, voleva regalarmene uno. Ci siamo viste e sentite poche volte ma ci siamo sempre seguite da lontano.
Sono stata tra i primi a indossare i fantastici zainetti IF bags, nati dalla sua mente iperbolica e diventati da subito un feticcio irresistibile. Il mio zaino azzurro è diligentemente conservato nella sua busta di protezione e viene sfoggiato in tutte le occasioni in cui voglio unire bellezza e praticità.

Ti porto con me Storytel | Zelda was a writerCome avrete capito, Isa è l’ultima ospite di “Ti porto con me”, il progetto realizzato in collaborazione con Storytel (riassunto delle puntate precedenti: CamillaFrancescaJustine). Ultima solo in ordine di tempo.

Ci siamo incontrate qualche settimana fa, nel corso di una afosa mattinata di chiacchiere e risate.

Quando a me e Justine capita di raggiungere Isa all’IF Creative Hub – quartier generale suo e di Lucia, socia di creatività e sogni mirabolanti – si finisce a parlare di tutto quello che ci passa per la mente, compresi progetti per il futuro, idee di collaborazione, pensieri sulla vita, storie da continuare a riderci per infiniti minuti. Anzi, a dirla tutta, non si finisce mai: lasciarsi è difficilissimo e, di solito, i nostri saluti durano delle buone mezz’ore.

Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

L’IF Creative Hub si trova in via Vigevano 15, a Milano.

Potrei semplicemente dirvi che entrando vi troverete immersi in una foresta di piante e oggetti di cartoleria. Sarebbe già abbastanza, ma non sarebbe tutto: in questo avamposto di novità dal mondo della carta e da quello della terra, vi immergerete in un’atmosfera che profuma di gomme da cancellare e prato appena bagnato e tornerete a casa carichi di energia e buonumore. Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer
Merito delle padrone di casa, della loro gentilezza e di un gusto non comune che le spinge a tinteggiare pareti di blu Klein, a girare per il mondo per trovare cestini delle nuances giuste, ad arredare gli spazi con fiori profumati, teste di ceramica da cui esplodono germogli e terrarium delicati e fantasiosi.Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

Con Isa, però, abbiamo parlato di audiolibri e di sport. Il suo audiolibro del cuore su Storytel è “Momenti di Trascurabile Felicità” di Francesco Piccolo, letto dall’autore stesso.

L’ho scelto perché il mio momento di trascurabile felicità è il calcio – mi dice e da quel momento iniziamo a parlare dell’importanza che la squadra di calcio femminile (durante il nostro incontro è ancora in competizione ai Mondiali di Francia) ha per il nostro momento storico.Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

Non  è solo calcio, è civiltà, libertà di espressione. Felicità, questa volta non trascurabile, di sentirsi nell’esatto punto in cui si vuole essere. Senza che diventi una crociata, senza che la fatica diventi più ingombrante della gioia.Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

Sarà per questo che il claim di Calcetto Eleganza Ladies, squadra di calcetto femminile nata per volere delle ragazze IF dal già rodato Calcetto Eleganza è “Non per sport ma per moda”.
Il calcio femminile serve a ribadire il valore del divertimento e dell’aggregazione. Non è urgente parlare di agonismo sportivo ma di costume, di rimessa in discussione di alcune consuetudini, di piena libertà di divertimento. Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

A un mese dalla chiusura del Mondiale di Calcio femminile, dopo che molti di noi hanno sperimentato un ritorno all’appartenenza calcistica più genuina, dopo aver tifato per sportive con storie incredibili alle spalle, abitate da un senso non comune della tenacia e dell’abnegazione, mi viene da pensare che l’audiolibro di oggi ci racconti il potere magico della felicità, la sua consistenza impalpabile e al contempo densa, indimenticabile. Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer

Ognuno di noi spera con tutto se stesso di agguantare la felicità, anche per pochissimi istanti in un’esistenza. A volte la felicità è incostante e tanto fugace da lasciarci un sensazione di benessere difficile da definire persino a noi stessi. Ma dovrebbe essere uno stato di grazia accessibile a tutti, a prescindere dalle scelte personali e dai destini.

Ti porto con me Storytel | Zelda was a writer
In fondo, un mondo migliore non sarà mai un posto di persone abili e vincenti, ma il luogo in cui tutto potrà accadere ed essere a portata di chiunque. Non per sport, per fama, per soldi ma per moda, gioco e divertimento.

Camilla
Zelda was a writer

—> Se volete ascoltare anche voi i momenti di trascurabile felicità di Piccolo, cliccate qui. In occasione del nostro progetto, i canonici 14 giorni di prova su Storytel sono diventati ben 30!

Questo post è il risultato di una collaborazione con Storytel di cui vado molto fiera. 
Grazie, come sempre, per il sostegno che dimostrate al mio lavoro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.