13 Settembre 2010

Maledetto riso

Camilla - Zelda was a writer

Non categorizzato

Mangiare un riso con funghi carnosi all’una di notte è una di quelle cose sconsiderate che una certa rispettabilità sociale e il procedere dell’età dovrebbero dissuadermi dal fare da qualche mese a questa parte.
Credo che sia ancora una volta colpa di Stommy, lo stomaco più indisciplinato della storia degli organi interni. Ma credo anche che a questa diagnosi si debba comunque aggiungere la stanchezza accumulata in questi giorni, l’emozione di un concerto pazzesco e la presenza di persone che fanno parte di un cambiamento epocale della mia vita, non gente qualunque.
Insomma (la faccio sempre lunga), non ho digerito. E quindi, tornata alle 3.00, minuto più minuto meno, mi sono intrattenuta con un’ipotesi di riso in pancia e un sonno da lacrime.
Non si dorme da queste parti, però siamo qui, combattivi come non mai.
Oggi consegno uno smoking preso a noleggio e poi lavoro. Sono piena di idee che scoppio. Proprio come i coriandoli a forma di cuore sparati ieri dal pubblico della Essa. Proprio con quell’entusiasmo lì.

E Voi? Cosa avete in mente per questa settimana?
Per ora vi mando bacio, ma sento che tornerò :D
xoxo

Piccola precisazione sulla foto qui sopra:
La G ed io possiamo venire moooolto meglio se ci impegniamo.
        

7 pensieri su “Maledetto riso

  1. adblues

    Non è lo stomaco indisciplinato… è la sua proprietaria!
    Il risotto all'una di notte… poverello!

    —Alex

    PS = ancora bellissime foto!

    Replica
  2. fiori.viola

    stomaco più problematico del mondo? eh, no, lo vinco io! :) canarino, cami, canarino in questi casi.. o yogi tea, woman's energy ti rimette in sesto. Te ne regalo una bustina. baci*

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.