8 Marzo 2019

Indomite 2: Hedy Lamarr

Camilla - Zelda was a writer

Indomite 2: Hedy LamarrQuando Bao Publishing mi ha chiesto di adottare un’indomita in occasione dell’uscita del secondo volume della serie “Indomite” di Pénélope Bagieu (il primo volume lo trovate qui), sono arrivata dritta dritta a Hedy Lamarr. 

Di lei so da qualche anno e, ogni volta che ci incontriamo, è come se ci strizzassimo l’occhio vicendevolmente.

Della sua storia da star hollywoodiana bella, amata e famosa, mi ha sempre colpito la voglia di conoscenza, la tenacia, il desiderio di trovare nella scienza soluzioni per migliorare la vita delle persone. Non solo la sua, quella di tutti.

Inoltre, la sua incredibile brama di vita, di amore, di felicità – senza sconti, senza pruderie o regole di buona creanza – è quanto auguro a tutti noi, perché in un lontanissimo giorno di bilanci, ognuno possa dire: “no, non mi sono fatto mancare nulla”.Indomite 2: Hedy Lamarr | Zelda was a writer

Durante il corso della sua vita, nessuno ha dato credito a una donna tanto bella, specie quando parlava delle sue invenzioni. È partita dall’Austria, ha scongiurato la trappola mortale del Nazismo – lei, figlia di madre ebrea – ha messo a tacere un marito despota, ha imparato una lingua straniera con cui ha recitato per tutta la vita, diventando una star amata e invidiata.

E poi si è dedicata al potere della mente, cercando soluzioni per tutti, tentando di inventare cose senza nome, cose impossibili da pensare perché invisibili, assurde.
È a lei che dobbiamo il GPS e il Wi-Fi. E forse, senza la sua ostinazione, non saremmo qui, io a scrivervi seduta sul letto e voi a leggermi in ufficio, per strada, tra una pausa e l’altra dell’Università.Indomite 2: Hedy Lamarr | Zelda was a writer

Ancora oggi non siamo disposti a credere che chi è stato baciato dalla più grande delle fortune (bellezza + fama) possa sentire il bisogno di estendersi verso altre necessità impellenti, specie se queste richiedono una dedizione silenziosa, risultati lontani, fortune incerte e, spesso, la totale assenza di like. Ed è certamente questo fatto che mi ha sempre affascinato dell’indomita Hedy ❤️

Indomite 2: Hedy Lamarr | Zelda was a writer

Il segnalibro che vedete nelle foto gliel’ho dedicato qualche giorno fa, fitto di stelle (quelle del bisogno di esprimersi e di estendersi) e di colore. Denso di lei. 

Indomite 2
di Pénélope Bagieu
Bao Publishing

1 Febbraio 2019

Lettera a me del 2020

Camilla - Zelda was a writer

Buongiorno a tutti e buon febbraio!
Con il consueto ritardo che mi caratterizza, ecco qui la lettera che vi avevo promesso.

Scaricandola e stampandola, potrete costruire la busta per la lettera che i voi di adesso scrivono a quelli che saranno nel 2020. Tutto chiaro, no? 

La “lettera a me tra un anno” era un gioco da fare con se stessi, presente nell’edizione 2018 della mia agenda. Ne sentivo tanto la mancanza, così ho deciso di costruirne una per tutti noi, da utilizzare e regalare a chi più amate.

Cosa dovete fare, una volta stampata e ritagliata? Scrivetevi una lettera. Fatelo a un voi futuro, futuro di un anno. Auguratevi di raggiungere quello che più sperate, scrivetevi segreti o promettetevi di non perdervi.

Eccola qui, tutta per voi!

Lettera a me del 2020 | Zelda was a writer
Consiglio una stampa su carta con una grammatura sostenuta e di stampare in scala (60/70%).

Buon venerdì a tutti,
Camilla
Zelda was a writer

22 Gennaio 2019

Scrapzelda su Funkymama Collection e una collaborazione

Camilla - Zelda was a writer

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writerE così è successo, Scrapzelda, la linea di cartoleria di Zelda was a writer, si è spostata su Funkymama Collection e ha prodotto il suo primo kit, dedicato all’universo de “La Misura di Tutto”, il mio romanzo uscito lo scorso 31 ottobre!ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writer

Se oggi sono qui per scrivervi non è per parlare del kit, che potete trovare qui, ma per raccontarvi di una collaborazione che ci sta a cuore, quella con Printered.

Vi ricordate di Printered? Ne avevo già parlato in occasione di un’altra avventura condivisa.

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writer

ph: Justine Le Funky Mamas

Per questo kit abbiamo fatto un esperimento: affidarci a un partner produttivo di tutto rispetto a cui chiedere aiuto e consigli per la creazione di un prodotto, nella fattispecie il taccuino che vedete nelle foto. Chiedergli di essere non solo un produttore a cui mandare un ordine ma diventare un “partner in crime”.

Questa, in fondo, è la missione con cui Printered è sbarcato recentemente sul web: unire innovazione a tradizione, attingendo a piene mani da una storia trentennale di produzione artigianale di qualità, italiana al 100%.

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writerÈ nato, dunque, questo taccuino.

Ci piace pensare che, tra gli impasti della sua carta, esistano tantissime storie e progettualità e che il percorso per la realizzazione di prodotti di valore passi sempre da un lavoro di squadra.
Ci piace pensare che questa formula di produzione includerà nuovi partner, permettendoci di produrre al meglio e raccontando milioni di nuove storie che arricchiscano la gestione del vostro vissuto.

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writer

ph: Justine Le FunkyMamas

Quindi grazie a Printered per la sua presenza e il suo sostegno in questo primo passo di Scrapzelda su Funkymama Collection e ora, bando alle ciance, buttiamoci in nuovi prodotti e nuove gioie di carta!

Il kit di cartoleria de “La Misura di Tutto” contiene:

1. Taccuino dedicato ai cieli che ci sovrastano e che cambiano solo se lo decidiamo noi
Dimensione A5 (14,8 x 21 cm) – 64 pagine bianche, copertina inclusa.
Carta avorio usomano, grammatura 90gr.
Copertina bianca usomano, grammatura 250gr.

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writer

2. Blocco seriamente intenzionato a occuparsi dei prossimi “farò”
Dimensione A5 (14,8 x 21 cm) – 50 pagine.
Rilegatura con colla sul lato corto.
Carta: bianco usomano, grammatura 90gr.

ScrapZelda da Funkymama Collection | Zeldawas a writer

3. Biglietto d’auguri “La Misura di Tutto sei TU!”
Dimensioni A6 (10,5 X 14,8 cm)
Carta Splendorgel Extra White grammatura 300gr.

4. Busta Abbraccio dorato per messaggi importanti.
Dimensioni C6 (11,4 X 16,2 cm) Oro metallo.
Carta naturale, grammatura 100gr.
Chiusura gommata tradizionale.

Le colorazioni dei prodotti possono assumere colori leggermente diversi dai prodotti che riceverete.

Buona giornata!
Camilla
Zelda was a writer

5 Dicembre 2018

Cartoline tra sconosciuti con La Misura di Tutto!

Camilla - Zelda was a writer

Cartoline per sconosciuti | Zelda was a writer

Cartoline per sconosciuti è un firmacopie del mio “La Misura di Tutto” (Magazzini Salani), un’occasione per fare quattro chiacchiere e scambiarci due auguri.
Cartoline per sconosciuti | Zelda was a writer

Cartoline tra sconosciuti è un’occasione per scrivere cartoline in cui si augura il meglio a dei perfetti sconosciuti.

Cosa dovete fare?
Scrivere cartoline e portarle lunedì 17 dalle 18.00 alla Libreria Hoepli di Milano.
Giocheremo a leggerle, a scambiarcele, a lasciarle nelle mani di avventori ignari.
L’idea è semplice: occuparsi del destino altrui rende migliore anche il proprio. 

Vogliamo provare?
Vi aspetto,
Camilla
Zelda was a writer
#CartolineTraSconosciuti

5 Dicembre 2018

Ogni canzone mi parla di te

Camilla - Zelda was a writer

Ogni canzone mi parla di te | Zelda was a writerOgni canzone mi parla di te” (@sperlingkupfer) è il libro di Stefania Carini, mia compagna di anni universitari pieni di sogni e di libri da sottolineare, ora giornalista e autrice affermata.

È strano vedersi adesso, ricordando i panni che indossavano quasi due decenni fa. Un sacco di domande sospese e speranze grandi come case forgiavano i nostri pensieri e tentavano come potevano di colmare distanze, lacune, infiniti punti di sospensione.

Da qualche settimana il libro di Stefania è sugli scaffali di librerie fisiche e virtuali e io non potrei essere più fiera di così!

Dentro ci troverete tanta musica e tanto amore. Sono ben ventisei le canzoni (+ un bonus track) che vi troverete ad ascoltare.
Canzoni d’amore che ci hanno suonato accanto dagli anni ‘60 a oggi, mentre gli anni si assommavano con disinvoltura e dentro di noi proliferavano le suddette domande sospese, i millemila punti di sospensione. Diversi eppure così simili, abbiamo assistito al medesimo passaggio degli anni e salutato, più o meno tragicamente, diversi amori.

Per ogni canzone c’è una scheda introduttiva, una playlist finale e qualche brano tratto dall’archivio del Corriere della Sera in cui compare la parola “amore”.

Un viaggio nel nostro sentimento amoroso, tra ingenuità tanto letterarie da finire in un bel libro e le silenziose trame del “ghosting”, quella moda recente (ma siamo sicuri che non sia sempre stata con noi?) dello sparire senza dire addio.

Questo libro pulsante viaggerà con me durante le prossime vacanze.
Lo consiglio con trasporto: ottimo regalo di Natale, scritto da una penna decisamente splendente! 

Camilla
Zelda was a writer