5 dicembre 2018

Cartoline tra sconosciuti con La Misura di Tutto!

Camilla - Zelda was a writer

Cartoline per sconosciuti | Zelda was a writer

Cartoline per sconosciuti è un firmacopie del mio “La Misura di Tutto” (Magazzini Salani), un’occasione per fare quattro chiacchiere e scambiarci due auguri.
Cartoline per sconosciuti | Zelda was a writer

Cartoline tra sconosciuti è un’occasione per scrivere cartoline in cui si augura il meglio a dei perfetti sconosciuti.

Cosa dovete fare?
Scrivere cartoline e portarle lunedì 17 dalle 18.00 alla Libreria Hoepli di Milano.
Giocheremo a leggerle, a scambiarcele, a lasciarle nelle mani di avventori ignari.
L’idea è semplice: occuparsi del destino altrui rende migliore anche il proprio. 

Vogliamo provare?
Vi aspetto,
Camilla
Zelda was a writer
#CartolineTraSconosciuti

5 dicembre 2018

Ogni canzone mi parla di te

Camilla - Zelda was a writer

Ogni canzone mi parla di te | Zelda was a writerOgni canzone mi parla di te” (@sperlingkupfer) è il libro di Stefania Carini, mia compagna di anni universitari pieni di sogni e di libri da sottolineare, ora giornalista e autrice affermata.

È strano vedersi adesso, ricordando i panni che indossavano quasi due decenni fa. Un sacco di domande sospese e speranze grandi come case forgiavano i nostri pensieri e tentavano come potevano di colmare distanze, lacune, infiniti punti di sospensione.

Da qualche settimana il libro di Stefania è sugli scaffali di librerie fisiche e virtuali e io non potrei essere più fiera di così!

Dentro ci troverete tanta musica e tanto amore. Sono ben ventisei le canzoni (+ un bonus track) che vi troverete ad ascoltare.
Canzoni d’amore che ci hanno suonato accanto dagli anni ‘60 a oggi, mentre gli anni si assommavano con disinvoltura e dentro di noi proliferavano le suddette domande sospese, i millemila punti di sospensione. Diversi eppure così simili, abbiamo assistito al medesimo passaggio degli anni e salutato, più o meno tragicamente, diversi amori.

Per ogni canzone c’è una scheda introduttiva, una playlist finale e qualche brano tratto dall’archivio del Corriere della Sera in cui compare la parola “amore”.

Un viaggio nel nostro sentimento amoroso, tra ingenuità tanto letterarie da finire in un bel libro e le silenziose trame del “ghosting”, quella moda recente (ma siamo sicuri che non sia sempre stata con noi?) dello sparire senza dire addio.

Questo libro pulsante viaggerà con me durante le prossime vacanze.
Lo consiglio con trasporto: ottimo regalo di Natale, scritto da una penna decisamente splendente! 

Camilla
Zelda was a writer

30 novembre 2018

#PtitZelda2018: è ora di cominciare!

Camilla - Zelda was a writer

Ptitzelda2018 | Zelda was a writer

Ci siamo! PtitZelda2018 inizia domani!

Che cos’è PtitZelda2018?!

È il nostro gioco di ricerca e condivisione instagramatica di piccole gioie legate al mese di #dicembre.
P’tit è la forma contratta di PETIT, che in francese vuol dire “piccolo”.

Come si gioca?

Si posta una foto al giorno.
UNA SOLA e legata alla vostra vita quotidiana. NO alle foto commerciali o di repertorio. 

Siate nell’attimo. Siate voi.

Una foto al giorno, quindi, sul proprio profilo, dall’1 al 31 di dicembre. Solo foto, non Stories.

L’idea è quella di catturare attimi piccoli, intensi e poetici. Per noi, per la nostra vita.
L’idea è di essere in tanti ma proprio tanti e di incrociare destini, attraverso la condivisione di gioie fugaci e poetiche durante il mese più magico dell’anno!
I profili privati possono tranquillamente giocare ma, purtroppo per noi, non sarà possibile creare un dialogo con le loro foto. Perché la speranza di questo gioco è la partecipazione dialogante, la creazione di legami basati su gioie piccole che ci accomunano.

Unica “regola” per partecipare?

Condividere oggi questo banner e invitare più amici possibili!
Attenzione agli hashtag (io, per esempio, li sbaglio sempre ☺️☺️☺️): servono a tutti noi per farci trovare e a me per condividere le vostre foto (quest’anno più liberamente, tra Stories e foto) sul mio profilo Instagram.
Vi faccio un esempio.
Foto del 1° dicembre?
Hashtag 👉🏻 #ptitzelda2018day1 #ptitzelda2018.
Foto del 2 dicembre? #ptitzelda2018day2, #ptitzelda2018.
E così via ❤️

Mi sono capita?! Bene, iniziamo!!! Buon #Ptitzelda2018 a tutti!!! 
Camilla
Zelda was a writer

28 novembre 2018

Due scatti con la SQUARE SQ10

Camilla - Zelda was a writer

Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writerEccomi qui, per un nuovo ringraziamento.
Durante la creazione de La Misura di Tutto ho potuto tenere con me una “bambina” meravigliosa. Nel libro trovare due dei tanti scatti fatti pensando ai miei personaggi e al loro viaggio attraverso l’Italia e dentro di sé.

La “bambina” in questione si chiama SQUARE SQ10 e mi è stata lasciata con incredibile trasporto e fiducia da Instax Italia.
Grazie Instax, questo post è tutto per te!

È tempo di consegna, ahimè, ma prima vorrei lasciarvi qualche considerazione sulla macchina, a vostro uso e consumo.Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writer

Una delle più grandi critiche mosse alle macchine fotografiche istantanee è il costo delle pellicole. Il fatto di non poter controllare lo stato dello scatto rende probabile che qualcuna vada perduta, incrementandone ulteriormente il costo.

Con questo modello lo spreco è ridotto al minimo perché il monitor LCD presente sul retro consente di controllare lo scatto prima di procedere alla sua stampa.

Se vi sentire sicuri potete decidere di non indugiare sullo scatto e stamparlo in immediato ma, se avete voglia che questo segua in tutto e per tutto le vostre intenzioni, potete aspettare e operare una post produzione semplice e intuitiva, grazie alla presenza di una decina di filtri e ad altre opzioni di editing.

Inoltre, sono presenti due modalità interessanti: la doppia esposizione (due fotografie diverse in un unico scatto) e il “bulb” per scatti notturni o che necessitano di grande luminosità.Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writer

Il prezzo della macchina è senz’altro impegnativo per chi desideri continuare ad avere con la macchina un approccio giocoso ma assolutamente contenuto per i grandi appassionati del genere. 

Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writerIl formato quadrato riporta alla mente le modalità di scatto del passato e la conservazione di una memoria che spesso veniva influenzata dalla luce e dal passare degli anni, migliorando, se possibile, la sua bellezza.Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writerLa SQUARE SQ10 si carica con un cavo Usb e, cosa secondo me sensazionale per le nostre esigenze digitali, permette di salvare gli scatti in una scheda microSD.

La macchina ha dimensioni abbastanza corpose ma è decisamente leggera. Se volete portarla nella vostra vita di tutti i giorni (come è giusto che sia) consiglio l’acquisto di un astuccio per non rovinarla.
Due scatti con la SQUARE SQ10 | Zelda was a writerCredo di avervi detto tutto quanto di più tecnico e utile ci potesse essere.
Il resto è poesia e ricordo e credo che per questi due ambiti non esistano espressioni fotografiche migliori di queste.

Buona giornata!
Camilla
Zelda was a writer

26 novembre 2018

BookeaterClub: 14 dicembre 2018

Camilla - Zelda was a writer

BookeaterClub: dicembre 2018 | Zelda was a writer

Bookeaterclub di dicembre, il secondo della stagione!
Ci vediamo venerdì 14 dicembre dalle 19 alla nuova Feltrinelli bistrot-libreria di Corso Garibaldi 1 a Milano.

Il libro del mese? “A Libro Aperto – Una Vita è i suoi Libri” di Massimo Recalcati (Feltrinelli). Grazie a questo libro parleremo della nostra esperienza di lettori e costruiremo una capsula del tempo con i libri che vogliamo spedire al futuro.

Portate tre titoli del cuore, non per forza i preferiti di sempre, ma quelli che desiderate lasciare ai posteri. Vi chiederò di raccontare il perché della vostra scelta!

Aggiungerò altre notizie sulla nostra serata qui, man mano che si sviluppano.
Vi ricordo di portare la tessera (la potete scaricare qui).

Non vedo l’ora che sia il 14 dicembre!
Un sorriso a tutti i Bookeaters!
Camilla
Zelda was a writer