23 febbraio 2013

What’s in my head?

what's in my head? febbraio 2013Buongiorno e buon lunedì! Qui si è rotta una tubatura in bagno (e in cucina), piove e ho un sonno mondiale. Ciò premesso, abbozzo dell’ottimismo e non vedevo l’ora d’incontrarvi. Ci aspetta una settimana densa, con una felice tappa a Berlino!
Siete pronti?! Viaaaa!

Il post di oggi è autoreferenziale. Perdonatelo.
WHAT’S IN MY HEAD 
è una simpatica versione del ben più famoso What’s in my bag (il mio è dell’anno scorso, lo trovate qui). Una blogger che si rispetti ogni tanto svuota la borsa e ne fotografa il contenuto, meglio se allineato con cura. Non chiedetemi perché ciò avvenga, potrei pure fare della facile ironia ma la verità è che l’idea mi piace parecchio.
L’altro giorno, però, mi sono chiesta cosa ci sia al momento nella mia testa. Se la mia testa fosse una borsa capiente, cosa potrei disporre con cura e fotografare?
Fare ordine è stata un’impresa titanica… altro che borse e borsellini! La mia testa è una galassia di cartacce, idee inespresse e sogni immensi. Ci sono poi le vite parallele con cui fantastico nei lunghi tragitti in metropolitana e mille omini del cervello, un esercito. Ma di tutto questo, magari, ne parlerò in un altro post!

Ecco dunque cosa alberga nella mia testa in questo periodo:
1. Bastian Contrari, la mia Associazione culturale. Presto vi parlerò di un nuovo progetto fortemente voluto dalla mia socia Clelia! Un omaggio ai nuovi compositori contemporanei, ambizioso e bello da vedere. Clelia non si smentisce mai, in fatto di generosità e lungimiranza. Mai conosciuta una socia migliore :D

2. Zelda, il mio blogghetto, questo posto qui. Con il nuovo anno ho iniziato una nuova gestione, più impegnata e   organizzata. Ve ne parlerò presto, perché credo possa esservi utile.
Sono innamoratissima di questo contesto, vorrei fare di più, vorrei fare meglio. Mi piacerebbe aumentare i post, vagare tra le tematiche, avere il tempo per sviluppare nuove idee. Vedremo, dividersi tra mille incombenze non è cosa facile!

3. Farfalle in un Lazzaretto, il mio primo romanzo, lo stesso per cui mi state facendo battere il cuore al limite della tachicardia! Arrivano tantissime mail di considerazioni, condivisione, foto, domande e richieste di nuove copie cartacee. Le copie dovrei ordinarle questa settimana (purtroppo mi sarà impossibile commissionare più di 100 copie). Per ora trovate solo la versione in ebook su Amazon (qui). Prometto di rispondere a tutti e di farvi sapere al più presto!

4. Un nuovo progetto che sto sviluppando con cui amiche e che spero si concretizzi. Mistero e dita incrociate.

what's in my head? febbraio 2013

5. Le Funky Mamas: amiche, colleghe di progettualità e sogni enormi. Donne VERAMENTE smile riot.
Scrivo per loro qui, una/due volte al mese, parlo di libri per bambini e sono così contenta di questa esperienza che attendo con ansia il giorno di ogni pubblicazione.

6. Carlino e Zen, i miei due pescetti. Non c’è giorno che non si boccheggi insieme, con un amore silente ma di sostanza. Incredibile, per cui non ne possegga.

7. La primavera. L’attendo come quando, da bambina, aspettavo il Natale. Non vedo l’ora che arrivi, dopo tubi che esplodono e neve copiosa, il sogno ricorrente è lei! Lei che ci regalerà clima mite, luce e vestiti più leggeri, più colorati. Forse anche l’amore, il risveglio degli abbracci. I frullati da fotografare dall’alto e ballerine colorate con cui saltellare per Milano. La festeggerò con tutta me stessa, me lo sono promessa in un momento silenzioso, di discorsi nella mente.

8. La Fuji Instax 210: grazie alla mia amica Pretty in Mad (troppo felice di averla conosciuta!), sto cercando di realizzare questo desiderio istantaneo con senno, tentando di risparmiare, se possibile :D

9. Il giallo è il colore della mia vita. Quando ero piccola non avevo dubbi sul fatto che fosse lui, il mio colore preferito. Poi, gli anni della “contestazione” me l’hanno fatto accantonare in favore del nero pece, del nero antracite e del nero blu. Ma è un fatto incontrovertibile: ogni volta che incontro il giallo io sorrido, sono felice.

10. Niente di Malika Ayane. Ma quanto è bella questa canzone?

what's in my head? febbraio 2013Quali sono i pensieri che vi gravitano nella testa? Quale le speranze e i sogni?
Fatemelo sapere, se vi fa piacere… ve l’ho mai detto che sono una curiosa cronica?
Buona settimana a Tutti!
xoxo

33 pensieri su “What’s in my head?

  1. s t e F a N i a

    Questo post autoreferenziale è troppo bello ed un po’ (molto) mi ci ritrovo perchè penso molto e mi vengono troppe idee che però non so mai ben convogliare a realizzazione. Sto meditando sul condividere questo tuo sul mio blog. Che dici, si può fare?
    Baci e buona settimana anche a te :-)

    Replica
    1. Zelda was a writer Autore articolo

      Ciao Stefi, quando penso al mio “tantissimo troppo” mi viene da pensare che poteva andare peggio: potevo essere preda di “tantissimo poco”.
      ;) Credo sia sempre una questione di prospettive e forse i miei sono goffi tentativi di indorare la pillola, ma ti confesserò che questo pensiero mi rende sempre felice!
      UN BACIO

      Per il post: Certo che si può fare, ti chiedo di scegliere una o due foto e di condividere il link (ma sono cose che sai)! <3

      Replica
      1. s t e f a N i a

        :-))) hai cosi ragione, il tantissimo poco sarebbe una sofferenza. Grazie 1000 per il consenso alla condivisione (certamente con link adeguato)ma appena posso ti scrivo una mail per il blog, perche’ in realta’ mi stanno partendo tante idee.
        baci a presto

        Replica
  2. Vero

    Ecco, vengo qua per fare una scorpacciata di colori e buon umore e mi ritrovo a leggere questi post…un trionfo a pois :)
    Nella mia testa, se avvicini l’orecchio senti: tick tick tick…booom!
    :) un abbbbraccio con tante b e tanta forza nelle braccia

    Replica
  3. Giornalista Chiacchierona

    Zelda, il tuo post è bellissimo :D
    E’ simpaticissimo, quando si hanno una serie di idee da riversare su post, fare un’esposizione del genere…
    Come ogni post fotografico in cui si racconta di un luogo visitato, anche fare un viaggio con la mente e poterlo raccontare con tante espressioni è fantastico e originale!
    Non ho mai pensato di fare qualcosa di simile o, meglio, mi è capitato di fare una versione mooooolto semplice della cosa…
    Ad ogni modo, sarebbe molto interessante leggere, finalmente, il tuo romanzo… ancora sono un po’ incasinatina tra impegni e tutto, dovrei ben caricarmi 6 euro nella carta e sarei a posto!
    Un abbraccio e buon inizio settimana!

    Replica
  4. Vivi

    Ciao!
    Qui a Roma il cielo è grigio e pesante :(
    Guardando queste foto l’ho dimenticato!!!
    Grazie!

    P.S.: ti ho scritto anche in instagram, aspetto notizie del tuo romanzo!!!

    Con affetto,

    – Vivi –

    Replica
    1. Zelda was a writer Autore articolo

      <3
      Il libro esiste solo in versione ebook su Amazon (http://www.amazon.it/Farfalle-in-un-Lazzaretto-ebook/dp/B00AABAI4M/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1361814202&sr=8-1), per la versione cartacea: questa settimana conto di chiamare lo stampatore ;)
      Un abbraccio!!!

      Replica
  5. Vivi

    Ecco il secondo post!
    In effetti ho scritto senza rispondere alla tua domanda… sto iniziando a scrivere la tesi (finalmente!!) in Filosofia del Diritto e vorrei riuscire a mettere su tela (piccola, eh!) alcune immagini che ho in testa ma ho il blocco del non-pittore!

    Baci

    Replica
  6. Elena

    Uh ma che bello leggere questo post. Anche la mia testa è piena di idee e spero che non scoppi troppo presto:-) Meglio farne uscire qualcuna prima.
    Sai che il giallo è il colore preferito del mio bambino? Da praticamente sempre, da quando ha imparato a parlare il suo colore preferito è il giallo e tuttora non ha cambiato idea, ok ha solo 5 anni, ma appunto a quest’età le idee si cambiano spesso, ma il colore no. E sai perché lo ama? Perché gli ricorda il sole e l’allegria:-)

    Replica
  7. Le Dernier CRI

    Ma che post bellissimo !!! Io adoro le liste e la tua mi ricorda pazzescamente quelle che faccio io in continuazione.. metto sempre tutto in fila, sento che questo è l’unico modo per affrontare ogni cosa nel modo giusto… e poi adoro tirare una riga sopra le cose fatte, mi riempie di soddisfazione !!
    ps: anche mia figlia adora il giallo !!
    buona settimana
    ciao ciao
    CRISTINA

    Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>